Pistoia passa in Sicilia e vola ai playoff. Si chiude una stagione positiva per Capo d’Orlando

Betaland-Pistoia (foto R. Fazio)

Pistoia non molla e strappa la vittoria a Capo d’Orlando nell’ultimo turno della regular season della serie A Beko. Nell’ultimo quarto della partita, gli uomini dell’ex Esposito vincono infatti una gara sempre punto a punto e non sbagliano una partita chiave quanto al posizionamento playoff. La Betaland Capo d’Orlando, che deve invece rinunciare agli indisponibili Jasaitis e Bowers, con Boatright a minutaggio ridotto al rientro dall’infortunio, chiude senza rimpianti una stagione meravigliosa che, guardando al tonfo di inizio stagione, entra di diritto nel manuale dei miracoli sportivi.
La cronaca. Kirk segna due liberi in apertura ed il parziale è 0-2 per 90”. Knowles la mette da tre, Nanikivil da sotto firma i primi due punti della Betaland. Pistoia si porta sul 2-8 con una bomba di Lombardi, ma risponde subito Basile con un altro canestro da fuori. I toscani tirano da due col 20%, Capo d’Orlando da tre con la stessa percentuale ed Oriakhi sciupa anche due tiri dalla lunetta. Al 5’ azione meravigliosa degli ospiti, che col centro di Filloy vanno sul 5-11. Antonutti e Boatright fanno 2/2 sui liberi, prima del canestro di Nicevic e della immediata risposta di Kirk. A 7” dalla fine del quarto Boatright cincischia, si prende il fallo e mette a segno un punto dalla lunetta: 13-16 al mini-break.

Boatright (foto Denaro)

Ryan Boatright (foto R. Fazio)

Non si segna per 2’ ad inizio secondo quarto. Poi Boatright si prende il palcoscenico e pareggia in arresto, con una tripla stupenda. Antonutti fa subito 16-19, ma il folletto di Capo d’Orlando non ci sta e va a canestro in penetrazione, con l’immediato primo vantaggio dei siciliani (20-19) firmato da Nicevic. Lombardi e Blackshear in schiacciata spingono i biancorossi sul +4 e coach Di Carlo chiama time-out a 4’40” dall’intervallo. Basile segna ancora da tre, Moore risponde per il 24-27. Gli ultimi secondi sono un appassionante punto a punto ed Oriakhi riporta avanti l’Orlandina, costringendo coach Esposito al time-out. Lombardi segna da sotto, Perl manda invece i padroni di casa all’intervallo di nuovo in vantaggio (31-30).
E’ furia Pistoia ad inizio ripresa: Kirk e Filloy allungano subito, Moore mette la tripla del nuovo +6. Ci pensa Ilievksi a scuotere i biancazzurri, con la tripla che riduce lo svantaggio e l’assist che permette a Perl di riagguantare il pari. Il numero 6 ex Siena non è l’unico trascinatore: Gianluca Basile cambia il gioco della squadra ad ogni ingresso e sale in cattedra con la tripla del 42-39. Czyz fa 2/2 dalla lunetta e Blackshear chiude il quarto in equilibrio col canestro del 42-42.
Dopo l’ultimo mini-break è subito botta e risposta tra Nicevic e Moore. Perl segna ma sbaglia l’addizionale dalla lunetta e, dopo la sirena per Pistoia, Ilievksi ed ancora Nicevic fissano il 50-44, costringendo Esposito al time-out. Il capitano di Capo d’Orlando è inarrestabile in area ed i toscani si tengono a contatto con Czyz, che segna prima tre punti e poi due liberi. Czyz è di nuovo una sentenza dalla lunetta, poi uno strepitoso Nicevic porta i suoi sul 56-50.

Tommaso Laquintana (foto Denaro)

Tommaso Laquintana (foto R. Fazio)

I grigi fischiano un tecnico a Di Carlo ed anche il quarto fallo del centro italo-croato. Filloy mette quattro punti fondamentali e Knowles riporta in vantaggio gli ospiti. Di Carlo chiama time-out a 2’15” dal termine ma Pistoia si prende subito tre punti con un super Filloy. Ad un minuto dalla fine Knowles la chiude con la bomba del 58-65 finale. A fine partita è comunque festa al PalaFantozzi: via le barriere e tutti in campo per il selfie che vorrà un posto tra i Guinnes World Record.
Pistoia è quinta e giocherà i playoff contro la Vanoli Cremona con lo svantaggio del fattore campo. Per Capo d’Orlando si chiude la stagione dei miracoli, chiusa col pass per la terza stagione consecutiva in serie A Beko, ed è di gran lunga la squadra siciliana con la maggiore militanza in massima serie.

Betaland Capo d’Orlando – Giorgio Tesi Group Pistoia 58-65
Parziali (13-16); 18-14 (31-30); 11-12 (42-42); 16-23 (58-65)
Capo d’Orlando: Basile 9, Ilevksi 9, Perl 14, Oriakhi 3, Nankivil 2; Galipò ne, Ihiring ne, Laquintana 1, Nicevic 12, Boatright 8, Munastra ne, Vujicevic ne. All. Gennaro Di Carlo
Pistoia: Knowles 11, Antonutti 5, Lombardi 8, Moore 5, Kirk 8; Di Pizzo ne, Amato ne, Mastellari ne, Filloy 15, Severini ne, Czyz 7, Blachshear 6. All. Enzo Esposito

Betaland Capo d'Orlando (foto Denaro)

Betaland Capo d’Orlando (foto R. Fazio)

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti