Piloti siciliani protagonisti alla finale nazionale Asi al Kartodromo di Messina

L'arrivo al traguardo di Pietro Grima (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Grande spettacolo in pista e folta partecipazione di pubblico sugli spalti per un’autentica festa di sport. Non ha tradito le attese la finale nazionale RKC ASI SPRINT 2021 che si è disputata ieri (domenica 5 giugno) al Kartodromo di Messina in una splendida giornata di sole. Sono stati in totale 85, suddivisi tra le varie categorie, i piloti provenienti da tutta Italia in gara alla manifestazione brillantemente organizzata dal Karting Club Messina del responsabile Duilio Petrullo, alla presenza del responsabile nazionale ASI Karting, Davide Magnabosco e del coordinatore nazionale del progetto RKC Sprint Santi De Luca.

Premiazione categoria Light (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

La Sicilia ha recitato la parte del leone, conquistando l’ambito “Trofeo delle Regioni” grazie ai 2.036 punti collezionati in virtù delle ottime performances dei propri piloti sul circuito messinese. Alle spalle della Sicilia, laureatasi dunque Campione Nazionale 2K21, secondo posto per il Lazio a quota 1291, seguito da Veneto (1286) e Basilicata (1281), rispettivamente terza e quarta.

La finale nazionale RKC ASI SPRINT 2021, svoltasi come da programma l’anno successivo alla chiusura di tutti i campionati locali regionali, ha inoltre assegnato i titoli individuali nazionali ASI Karting nelle quattro categorie previste. Nel corso della mattinata, dopo la cerimonia d’apertura con la parata delle Regioni, spazio alle due sessioni di qualifiche, mentre nel pomeriggio hanno avuto luogo le gare in due batterie da venti giri ciascuna. Un continuo susseguirsi di emozioni, adrenalina e colpi di scena.

Premiazione categoria Medium (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Sara La Fauci (Sicilia) ha primeggiato nella categoria “Lady”, aggiudicandosi sia gara 1 che gara 2, con un best time di 38.478 e 240 punti complessivi. Seconda e terza, nella prova femminile, rispettivamente Laura Sanò (Sicilia) e Giulia Milanese (Veneto) a quota 226.

Nella categoria “Light 75kg” è stato Ivan Bottari (Sicilia) a prevalere, dominando entrambe le manches. Per lui best time di 38.329 e en plein da 240 punti messi insieme. Seguono in un podio interamente siciliano, Fabrizio Anello in seconda posizione con 230 e Francesco Cucinotta terzo con 210.

Sara La Fauci (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Pietro Grima – best time 38.758 – ha avuto la meglio nella categoria “Medium 85kg” vincendo l’appassionante duello con l’altro siciliano Sebastian Arnò (best time 38.642), il quale era riuscito ad imporsi in gara 1 davanti al rivale. Grima è stato però autore di una grande partenza in gara 2 e si è preso vittoria e titolo. A parità di punti (235), infatti, i migliori risultati conseguiti nelle qualifiche (un primo ed un secondo posto) hanno reso Grima il nuovo campione nazionale. Terzo Andrea Alberti (Sicilia) con 218.

Il pugliese Fabio Caravella, in forza alla Basilicata, infine, ha ottenuto il successo nella categoria “Heavy 95kg”, conquistando tutte e due le gare. Al suo attivo 240 punti e un best time di 39.038. Secondo il siciliano Alessio Mazzeo, che ha corso con la Calabria, terzo il veneto Filippo Favaretto, entrambi a 226. In chiusura, in un clima gioioso, si sono tenute le premiazioni delle quattro categorie individuali e del “Trofeo delle Regioni”.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.