Pgs Luce falcidiata dalle assenze, la capolista Arcobaleno Ispica dilaga 10-0

Arcobaleno Ispica-Pgs Luce

Nella nona giornata di campionato di serie C1, la Pgs Luce viene sconfitta nettamente (10-0) dalla capolista Arcobaleno Ispica, che sin qui ha raccolto tutte vittorie e una solo sconfitta. Per i messinesi un periodo decisamente negativo, con il successo che manca da più di un mese.

La cronaca  – Mister Fazio deve fare a meno dei soliti Costa, Di Nuzzo, Smedile e Zingale e si presenta al match con soli 8 uomini. Due portieri, Fiumara, Teresano e sei di movimento: Abate, Branca, Bucca, Granata, Irrera e Pannuccio.

Il primo tempo è ben giocato da entrambe le squadre. I ragazzi di Mittelman pressano alto e non concedono il possesso ai messinesi che comunque si difendono con ordine. Al 5′ è subito occasione Ispica con Corallo ma Fiumara è attento. Due minuti dopo Abate prova da fuori, Alfieri blocca. Quindi l’uno-due micidiale dei locali con il talentuoso Di Benedetto che fulmina in due occasioni la retroguardia messinese. Mister Fazio prova la carta del quinto di movimento e prima Abate e poi Branca sfiorano il gol. L’Ispica continua il pressing a tutto campo e a 3′ dalla fine del primo tempo Fiumara in un rilancio sente pizzicare nuovamente il polpaccio ed è costretto a uscire. Esordio stagionale e assoluto in categoria per Teresano che si fa trovare subito pronto su un destro dalla distanza di Sortino. Si va al riposo sul punteggio di 2-0 per i locali e la partita finisce praticamente qui.

L’intervallo non è di aiuto, anzi. Branca, Bucca, Granata e Pannuccio sono sì in campo, ma con dolori vari che non permettono loro nemmeno una corsa fluida, ma provano comunque a stringere ancora i denti per non abbandonare i compagni e finire almeno la partita. Il secondo tempo è solo accademia per l’Ispica, che non cede nemmeno un centimetro e gioca in maniera rispettosa fino alla fine del match, con la stessa intensità, andando a segno ancora Di Benedetto (poker per lui), Mittelman (doppietta), Corallo, Campo, Gambuzza e Aprile. Il risultato è oltremodo impietoso: 10-0. Prossima partita interna il 2 dicembre, alle ore 17, a Montepiselli, contro un Merivien in netta crescita.

Commenta su Facebook

commenti