“Le Vie dei Colori” un successo all’Annibale di Francia

I Vano Motore al teatro Annibale di FranciaUn momento dello spettacolo"Le Vie dei Colori"

Lo spettacolo “Le Vie dei Colori” per due giorni ha riempito di pubblico il teatro Annibale di Francia, grazie all’esibizione de  I Vano Motore. Il gruppo musicale messinese ha fatto di nuovo centro, ripercorrendo, stavolta, i brani più significativi di Claudio Baglioni, coinvolgendo la platea con la vitalità, la voce, la grinta, l’entusiasmo, la bravura. Lo spettacolo ha avuto la giusta unione tra musica e danza, con le ballerine de “Le Viaggiatrici sulla coda del tempo” a dare un contorno coreografico particolare. Un connubio perfetto!

I Vano Motore interpretano Baglioni

“Le Viel dei Colori” omaggio a Claudio Baglioni

Lo spettacolo ha saputo coinvolgere il pubblico di diverse generazioni, riproponendo i brani dell’artista romano, dagli inizi sino ai giorni d’oggi. Da Signora Lia in poi la discografia di Baglioni è stata sempre in continua evoluzione. I Vano Motore hanno saputo interpretare al meglio tutte le fasi della carriera, intercalando ai brani musicali anche le fasi cruciali della carriera, iniziando dal primo concorso canoro, ad appena tredici anni, quando interpretò “Ogni Volta”, successo di Paul Anka. Era il 1964.

I Vano Motore cantano Baglioni

“Le Vie dei Colori”

Siamo felici. Il riscontro del pubblico è stato eccezionale. Non nascondiamo le nostre perplessità nel riproporre i brani di un grandissimo della musica italiana come Claudio Baglioni. Abbiamo provato tanto in questi mesi, cercando di mettere in ogni rappresentazione la nostra impronta. Alla musica abbiamo alternato racconti della vita artistica di Baglioni, partendo dal suo primo concorso canoro sino agli ultimi mesi. Il pubblico ha potuto così, conoscere meglio l’artista, apprezzando non solo canzoni come “Avrai” e “Via”, ma anche il percorso di vita – hanno detto I Vano Motore al termine della seconda serata – Il successo di queste due serate va condiviso con chi c’è stato accanto, a iniziare da  “ Le Viaggiatrice sulla coda del tempo”, danzatrici serie e professionali, con le quali abbiamo condiviso un progetto, alla fine rivelatosi vincente. La compagnia Teatro e Dintorni di Pietro Barbaro ha subito sposato il nostro progetto, credendo sempre nel nostro modo di fare musica”. La “Messina Audio Service” di Dino Privitera ha curato l’aspetto audio. Il riscontro del pubblico, infine, ci riempie di orgoglio. Sono loro il vero motore de I Vano Motore”.

I Vano Motore dopo questo debutto hanno programmato di proporre lo spettacolo in altre piazze: “Abbiamo presentato lo spettacolo a teatri in territorio siciliano e italiano. E’ un ampio progetto ancora in fase embrionale, anche se in alcuni casi sembra già fattibile una collaborazione con altri management”.

Commenta su Facebook

commenti