Il Peppino Cocuzza spezza la spirale negativa in casa del Cus Catania

Toto (Cocuzza)

Il secondo atto del girone di ritorno si apre nel segno del Cocuzza che interrompe il momento negativo ed acuisce la crisi del Cus Catania di coach Guadalupi, al quinto ko in serie. Etnei costretti alla resa in casa contro il neo team di Stefano Calderone al termine di una partita molto equilibrata, vinta dalla squadra filippese con il punteggio di 85-91. Poteva e doveva essere la partita della svolta per i cussini, che dopo la sconfitta di misura patita sul difficile campo di Santa Croce cercava riscatto tra le mura amiche del PalaCus. Il San Filippo del Mela invece, dopo la beffa interna con Licata ha avuto pazienza prima di colpire il diretto avversario e andare a prendersi due punti importanti per la classifica. Nel primo quarto i ragazzi di Guadalupi sono partiti a spron battuto, un pò come a Santa Croce nell’ultima sfida, raggiungendo anche un vantaggio in doppia cifra. Il Peppino Cocuzza reagiva, iniziando ad erodere il vantaggio e la gara procedeva punto a punto fino alla metà del quarto parziale, quando il quintetto ospite ha messo dentro alcuni canestri che hanno rotto l’equilibrio. Il Cus a quel punto si è demoralizzato perdendo qualche pallone di troppo e sbagliando qualche appoggio facile a canestro. Nel finale è stato inutile ricorrere al fallo sistematico, mossa che non ha prodotto benefici per il Cus, con il San Filippo del Mela che non ha sbagliato dalla linea del tiro libero vincendo la partita con un’ottima produzione offensiva. Determinante il recupero del croato Vujicevic (15) oltre alla serata di grazia dei senatori Toto (27) e Li Vecchi (26). Molto bene l’energia profusa dal giovane Bellomo (11). Con questo successo il Cocuzza può ripartire in una comoda posizione di classifica.

Bellomo (Cocuzza) foto Archivio Flippese

Bellomo e Barbera (Cocuzza)
foto Archivio Flippese

CUS Catania-Peppino Cocuzza 85-91
Parziali: 26-23; 46-45; 63-63
Cus Catania: Lo Faro 21, Arena 4, Santonocito 13, Selmi 21, Bonaccorsi 4, Porto 3, Martello, Sgroi 4, Fichera, Grasso 5, Caltabiano, Abramo 10. All. Guadalupi.
Peppino Cocuzza: Barbera 5, Toto 27, Coppolino, Vujcevic 15, Rizzo 2, Bellomo 11, Cocuzza 2, Corazzon 3, Li Vecchi 26. All. Calderone.
Arbitri: Paternicò di Piazza Armerina e Lorefice di Ragusa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti