Patti-Barcellona. Un derby speciale per l’Immacolata

Sport Patti (foto Tumeo)

Ritorna il campionato di serie B Nazionale di pallacanestro e finalmente arriva il tanto atteso derby tra Patti e Barcellona, due città che distano pochi chilometri l’una dall’altra, ma accomunate da una grande passione per questo fantastico sport. Tante sono le pagine che queste due squadre hanno segnato nel corso di tutti questi anni, tanti sono i giocatori importanti che hanno fatto esperienze importanti in queste due città. E’ inutile nascondersi. Vincere questo derby sarebbe una soddisfazione doppia per lo Sport Patti, soprattutto in un momento in cui la carenza di risultati si sta prolungando, ma anche perchè, vincere contro una squadra costruita per fare un campionato di vertice, sarebbe un’iniezione di autostima non indifferente per dei ragazzi che meritano una soddisfazione così importante.

Il gruppo c’è, ha cercato di metabolizzare il più in fretta possibile la pesante sconfitta di Cassino e ora si appresta ad affrontare una gara che potrebbe dare una svolta. Barcellona, allenata da coach Milan Nisic, arriva qui con un record di 7 vittorie e 3 sconfitte, 14 punti in classifica, 6 vittorie nelle ultime 7 partite. Una squadra in piena forma, con un roster lungo, fisico e competitivo che, con l’arrivo a stagione in corso di Yancarlos Rodriguez, ha sicuramente alzato il livello del proprio organico. Il giocatore di origini dominicane è un playmaker dalle indubbie doti fisiche e realizzative, capace in 8 partite, non solo di mettere a segno 14,5 punti e 3,6 rimbalzi di media a partita, ma anche di dare una dimensione diversa sia nella metà campo offensiva che difensiva alla sua squadra.

Pippo Sidoti (foto Tumeo)

Pippo Sidoti (foto Tumeo)

Calarsi velocemente in un roster già costruito da mesi non è per niente facile e la società ha dimostrato di saper scegliere bene. Grilli sta dimostrando il suo valore contribuendo alla causa con 15,9 punti e 3,8 assist di media, ma anche Brunetti, Stefanini e De Angelis sono giocatori da attenzionare per quanto riguarda il roster barcellonese. È anche la partita degli ex, fra cui coach Pippo Sidoti che ha allenato in A Dilettanti la squadra del Longano nella stagione 2008/2009, Giacomo Sereni che a Patti ha giocato tre stagioni e ha anche vinto un campionato di serie B Dilettanti proprio con coach Sidoti alla guida, Daro Gullo che ha militato a Barcellona nel 2008/2009. Patti arriva carica e vogliosa di dare una svolta a questa stagione dopo il passo indietro di Cassino, la squadra vuole reagire e lo scenario che si prevede domani è l’occasione giusta per farlo. Se si guarda la classifica la sconfitta in casa con Maddaloni è sicuramente quella che pesa di più per la squadra pattese.

Una vittoria contro i campani avrebbe permesso di prendere più aria ad uno Sport È Cultura in astinenza di punti e fiducia. Adesso però non c’è tempo di rimuginare sulle mancate occasioni. Barcellona vorrà vincere per non staccarsi dalle prime posizioni, sperando in qualche passo falso delle squadre che stanno davanti, Patti arriva carico e ha tutte le motivazioni necessarie per dare una soddisfazione ai propri tifosi, in un derby che, comunque vada, sarà sicuramente una bello spot per la pallacanestro siciliana.

Commenta su Facebook

commenti