Pareggio a reti inviolate per Città di Messina e Pistunina

Calcio d'inizio Città di Messina

Il Città di Messina non riesce a trovare l’acuto vincente nel derby con il Pistunina disputato al Garden Sport finisce 0-0. Le due squadre hanno dato vita a un incontro combattuto e con alti livelli di agonismo, ma pur sempre corretto. Alla luce del risultato, gioisce di più la squadra rossonera che ha impostato una gara di rimessa, neutralizzando senza sbavature gli attacchi di Casella e compagni. Al Città di Messina è invece mancata la giusta cattiveria senza la quale è difficile capitalizzare le occasioni avute in una gara tutto sommato equilibrata.

Cronaca
Visto l’infortunio di Papale, il tecnico Pasca getta subito nella mischia il portiere Maisano che debutta proprio contro la sua ex squadra. Difesa composta da Scarfì, Bombara, Fragapane e Campanella. Al centrocampo Ballarò, Mazzullo e Mancuso con Galletta e Arigò a supportare l’unica punta Casella.
Parte forte il Città di Messina. Al 2′ Campanella serve Galletta che timbra la traversa con la complicità di una deviazione di Campo. Al 10′ rispondono gli ospiti con un cross su punizione di Foresta che pesca in tuffo Brancati, pallone di poco fuori.  Al 12′ ci prova Mancuso con un tiro dal limite che però non crea affanni a Minissale. Al 23′ Pistunina vicino alla rete con un calcio piazzato di Minissale che Maisano toglie da sotto l’incrocio. Sulla respinta Oro manda alle stelle. Al 35′ i rossoneri effettuano il primo cambio del match: fuori l’infortunato Caldore dentro l’esperto Coppola. Gli ospiti arretrano il proprio baricentro permettendo al Città di Messina di guadagnare metri, ma non succede più nulla e dopo due minuti di recupero si va a riposo sullo 0-0.
Al 54′ prima chance della ripresa per gli uomini di Pasca. Bombara serve Arigò che prova il tiro a giro sfiorando il legno. I giallorossi effettuano il primo cambio della gara con D’Angelo che va a sostituire Galletta. Cinque minuti dopo è il turno di La Vecchia per uno spento Mazzullo. Il Città di Messina preme il piede sull’acceleratore, al 62′ Arigò serve Casella il cui colpo di testa termina a lato. Al 70 ‘ ci prova Coppola, blocca Maisano. Sei minuti dopo iniziativa personale di Scarfì che semina il panico nell’area avversaria con uno slalom, ma al momento del tiro non trova la potenza giusta. Al minuto 82′ Casella si libera degli avversari e conclude con un diagonale che termina fuori di poco. Lo stesso attaccante ex Taormina ci prova cinque minuti dopo, peccando anche stavolta di precisione. Al 90′ improvviso acuto del Pistunina con una girata di Calarco, ex di turno insieme a De Salvo, che si spegne sopra la traversa.
Il Città di Messina non riesce a portare a casa la vittoria nonostante un secondo tempo da protagonista. I giallorossi chiuderanno il girone d’andata e il 2015 domenica prossima sul campo dell’Iniziativa.

Il Pistunina celebra il successo con il Merì

Il tabellino
Città di Messina-Pistunina 0-0
Città di Messina: Maisano, Campanella, Scarfì, Ballarò, Fragapane, Bombara, Mancuso (68′ Libro), Mazzullo (60′  La Vecchia), Casella, Arigò, Galletta (53′  D’Angelo). Allenatore: Gaetano La Versa (Pasca squalificato)
Pistunina: Sanfilippo, De Salvo, Campo, Foresta, Caldore (35′  Coppola), Oro, Ginagò, Brancati, Buda, Minissale (72′ Calarco), Russo. Allenatore: Nello Miano.
Arbitro: Antonino La Rosa della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto Assistenti: Silvestro Messina e Antonino Junior Palla, entrambi della sezione di Catania
Ammoniti: Minissale,  Ginagò , Foresta, De Salvo, Brancati (P), Arigò (CdM)
Recupero: 2′ pt, 3′ st

Commenta su Facebook

commenti