Pagni: “Rullo è già pronto, Barusso vuole rilanciarsi. Ma occhio all’età media…”

Barusso con la maglia del Torino

Dopo l’euforia per la storica affermazione nel derby il Messina continua a volare sulle ali dell’entusiasmo, anche grazie ai nuovi colpi di mercato firmati dal direttore sportivo Danilo Pagni, che però tiene ad evidenziare anche la rinnovata disponibilità della proprietà: “Vanno evidenziati gli sforzi della società, che tengo a ringraziare”.

Barusso in azione con la maglia del Torino contro la Reggina

Barusso in azione con la maglia del Torino contro la Reggina

A Matera Grassadonia potrà fare i conti sul rientrante Mancini e sugli acquisti formalizzati nelle ultime ore, il talentuoso esterno d’attacco Spiridonovic, austriaco con origini serbe, girato dal Vicenza, e l’ex terzino leccese Rullo: “Erminio è già in condizione ed è a disposizione dello staff tecnico. Se potrà esordire subito però lo deciderà il mister. Anche Srdjan è pronto e si è presentato a Messina con grande umiltà”.  

La definizione del quinto acquisto porta a 21 gli elementi in rosa, anche se i lungodegenti Marin e Nigro restano ai margini: “Elio è infortunato ma resterà qui” assicura Pagni, che non prevede ulteriori operazioni in uscita dopo le nove già formalizzate tra dicembre e gennaio.

Barusso a Novara, dove ha ritrovato minutaggio dopo un infortunio

Barusso a Novara, dove ha ritrovato minutaggio dopo un infortunio

In entrata invece è lecito attendersi sorprese, anche se il dirigente ex Chievo se la cava con una battuta: “Stiamo bene così, il mercato è chiuso”. Salvo poi aggiungere: “Ma mai dire mai, tutto può ancora succedere”. Il riferimento è in particolare al mediano ghanese Apimah Ahmed Barusso, 30enne dal corposo curriculum in Italia, dove ha militato in C e tra i Dilettanti soltanto ad inizio carriera, fino al 2006, in occasione del triennio a Manfredonia (61 presenze e 9 reti complessive).

Poi le apparizioni in massima serie tra Roma, Siena e Genoa, la fugace esperienza in Turchia nel Galatasaray e tantissima B. 79 le gare disputate tra i cadetti con 7 marcature all’attivo tra Rimini, Brescia, Torino, Livorno, Nocerina e Novara. “È un giocatore importante, che si vuole rimettere nella mischia” evidenzia Pagni. “In queste ore stiamo valutando l’opportunità di un suo tesseramento. Gli ostacoli non sono di natura economica o tecnico-tattica. Potrebbe pesare soltanto un discorso di età”.

Barusso in azione con la divisa della Nocerina

Barusso in azione con la divisa della Nocerina

Il Messina com’è noto rispetta la regola che impone un certo numero di under in campo per non sforare il tetto fissato dalla Lega Pro ed assicurarsi i contributi economici. Il 30enne Rullo si è aggiunto al coetaneo Iuliano, a Stefani, che sei giorni fa ha compiuto 31 anni, tanti quanti ne ha Mancini. Il 40enne Corona è invece il “fuoriquota” concesso dai regolamenti, il cui impiego non rientra nel computo dell’età media. Dirigenza e staff tecnico dovranno quindi valutare se puntare su un altro over, che garantirebbe comunque esperienza e fisicità, o puntare ancora sulla gioventù. Di certo il reparto che ha perso Bucolo dovrebbe registrare ancora un arrivo.

Questa la scheda sulla carriera del ghanese Apimah Ahmed Barusso:

STAGIONE SQUADRA SERIE PRESENZE GOAL
2003-2004 MANFREDONIA CALCIO D 18 1
2004-2005 MANFREDONIA CALCIO C2 19 3
2005-2006 MANFREDONIA CALCIO C1 24 5
2006-2007 RIMINI CALCIO B 8 2
2007-2008 A.S. ROMA A 3
01/2008 GALATASARAY (TUR) A 2
2008-2009 SIENA A 3
2009-2010 BRESCIA CALCIO B 11 1
02/2010 F.C. TORINO B 15 2
2010-2011 A.S. LIVORNO B 23 1
2011-2012 A.S. ROMA A 0
01/2012 A.G. NOCERINA B 11 1
2012-2013 NOVARA CALCIO B 11
2013-2014 GENOA C.F.C. A 3
01/2014 F.C. TORINO A 0
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti