Casale insegue la vittoria dopo due ko esterni. Ramondino: “Momento difficile, serve il supporto del pubblico”

Nuovo turno di campionato in serie A2 Gold per la Novipiù Casale Monferrato reduce dalla doppia sconfitta esterna di Jesi e Agrigento, due partite nelle quali i rossoblù sono sembrati meno brillanti e incisivi del solito sia dal punto di vista fisico che sotto il profilo mentale. La squadra, come ha ammesso anche coach Marco Ramondino nel dopo-gara di Porto Empedocle, sta attraversando un calo di condizione del tutto normale e preventivabile dopo gli sforzi straordinari del lungo periodo di emergenza a cavallo tra fine novembre e dicembre a causa degli infortuni “a catena” di Martinoni, Butkevicius, Blizzard e di altri giocatori. Nulla di preoccupante, comunque, dal momento che nell’arco di una stagione tutte le squadre vivono alti e bassi di condizione e di rendimento.
La Novipiù ha disputato, ad ogni buon conto, un girone di andata al di là di ogni più rosea aspettativa e in classifica si trova a ridosso delle squadre di vertice, in piena zona play-off, obiettivo che – come ha recentemente dichiarato il presidente Cerutti – la squadra può legittimamente ambire.
A patto però che Martinoni e compagni ritrovino al più presto la brillantezza e l’energia che in questo momento sembrano avere smarrito.

L'allenatore di Casale Marco Ramondino

L’allenatore di Casale Marco Ramondino

“Va detto, al di là di tutto, che ci può anche stare una sconfitta in trasferta contro due squadre come Jesi e Agrigento, per di più al termine di una gara, e mi riferisco soprattutto a quella con la Fileni, che ci ha visti lottare punto a punto fino alla fine – commenta coach Ramondino – Nell’ultimo periodo abbiamo avuto degli alti e bassi di rendimento dovuti non solo alla condizione fisica, ma anche ad aspetti mentali, di presenza e di durezza. Come si esce da questo frangente? Con la consapevolezza di stare attraversando un momento difficile e lavorando anche sotto l’aspetto psicologico, sapendo di essere meno brillanti e pronti degli avversari. Una cosa che può capitare ad ogni squadra, ma ancora di più a noi, dopo il periodo di grande fatica dei mesi scorsi”.
Poi il tecnico avellinese aggiunge: “Ho fatto presente alla squadra che domenica, dopo la partita, coach Franco Ciani ha espresso parole di stima nei confronti della Junior dicendo che, soprattutto in trasferta, riesce a snaturare il modo di giocare degli avversari. Da questa consapevolezza dobbiamo ripartire per superare questo momento critico”.
Domenica (ore 18) la Novipiù tornerà al PalaFerraris per affrontare il Basket Barcellona di coach Perdichizzi. Partita molto insidiosa quella contro i giallorossi, superati di misura all’andata che, pur attraversando un momento societario molto problematico, si sono ricompattati nelle difficoltà ottenendo vittorie significative come quelle, in casa, contro Verona e Ferentino. Giunta sul punto di gettare la spugna, Barcellona ha trovato un’ancora di salvezza nel nuovo sponsor Canditfrucht che le garantisce di arrivare fino al termine della stagione. Pur non avendo mai vinto finora fuori casa, i siciliani domenica sfideranno la JC a testa altissima, cercando un altro risultato di grande prestigio. “Al di là delle difficoltà, Barcellona, contrariamente a noi, sta vivendo un grande momento di forma e arriva a Casale con il morale altissimo – dice Ramondino – Ci attende una sfida non facile e ne siamo consapevoli. Nonostante le rotazioni corte, i siciliani hanno delle gerarchie ben definite e si affidano a giocatori di esperienza come Garri, Maresca, Da Ros e Shepherd, dal rendimento molto alto e costante. Nei momenti di difficoltà che sicuramente ci saranno nella partita, ci servirebbe davvero un aiuto extra da parte del nostro pubblico”.

Shepherd-Marshall nella gara d'andata

Il duello Shepherd-Marshall nella gara d’andata

Anche Giovanni Tomassini ha parlato del prossimo impegno stagionale: “Arriviamo da un momento non bellissimo perché abbiamo perso due partite di pochi punti. Però la squadra è unita. Domenica affronteremo Barcellona che sta vivendo un momento molto buono visto che ha sconfitto due delle squadre al vertice del campionato come Verona e Ferentino. Nonostante le loro difficoltà di roster sarà una gara difficile e dovremo stare attenti e concentrarci sui loro lunghi Garri e Da Ros che con il canadese Shepherd stanno facendo molto bene. Ovviamente porremo attenzione anche su Spizzichini che, dal momento che è andato via il loro playmaker americano, ha molto più minutaggio e si sta comportando benissimo”. Da sottolineare infine che in settimana si sono fermati Blizzard e Samuels (caviglia) che però domenica dovrebbero esserci regolarmente. Qualche acciacco anche per Edoardo Giovara, Ruiu e Luca Valentini.

Commenta su Facebook

commenti