Orlandina, Sodini: “Siamo in piena emergenza. Tutti devono credere nella risalita”

Marco SodiniIl tecnico dell'Orlandina Marco Sodini

Seconda sconfitta consecutiva nel doppio turno interno, Marco Sodini a fine gara è rammaricato per una classifica che vede l’Orlandina scendere al penultimo posto in piena bagarre salvezza: «Purtroppo con quattro guardie fuori contemporaneamente è difficile giocare bene. Tra l’altro Elmore ha pure avuto un problema intestinale in settimana e oggi l’abbiamo messo in campo solo con le flebo.

Detto questo io dopo la partita di oggi non sono contento ovviamente. Dobbiamo entrare nell’ottica che dobbiamo recuperare giocatori e lottare, tutti, per vincere la singola partita. Una partita come questa in casa nostra è un’occasione persa, nonostante tutte le attenuanti del caso.

Jacopo Lucarelli

Lucarelli

Abbiamo avuto pochissimo dai lunghi, Lucarelli, Mobio e Donda sono stati deficitari. Marco Laganà ha giocato una gran partita, dà la dimostrazione di quanto ci tenga a Capo d’Orlando. Qui non si molla di un centimetro, ma dobbiamo pensare partita dopo partita, con fuori Bellan, Querci, Kinsey e Matteo Laganà è molto difficile.

Dobbiamo essere più bravi, dobbiamo avere approcci diversi, non dobbiamo avere paura. Io ero convinto che potessimo vincere oggi, ma qualcuno dal riscaldamento non era tanto sicuro di poter vincere. Tutti devono capire che oggi si gioca per togliere le briciole che rimangono sul parquet in ogni singola azione.»

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva