Orlandina, Sodini: “In A2 troppi club e pochi giocatori italiani pronti”

BenfappMei e coach Sodini

Marco Sodini, capo allenatore dell’Orlandina Basket, si è raccontato all’appuntamento serale “Restiamo a casa con…”, organizzato da BasketUniverso, sottolineando che tra i suoi prossimi obiettivi si pone il tornare ad allenare in massima serie.

Giovani. “Quando i giocatori italiani a 17-18 anni arrivano in A2 non sono grezzi, sono scarsi. Bisogna essere chiari. Se diciamo che sono grezzi basta l’esperienza. Il giocatore numero 120 d’Italia, che è un giocatore di A2, cosa deve fare per essere il numero 34? Lo sa? Treviglio è un esempio calzante, con un grande allenatore abituato a formare i giovani. Però quello che fa Treviglio è monetizzare in base a quello che ha costruito. Noi a Capo vogliamo costruire per competere. Ed è anche la ragione per la quale sono qui. Io voglio competere, voglio tornare a fare la Serie A, ma voglio farla come dico io”.

Serie A2. “La Serie A2 non ha un numero sufficiente di giocatori italiani per avere così tante squadre. E io ho vinto la classifica dei giovani. Vogliamo fare in modo di alzare la competitività interna? Bisogna ridurre il numero delle squadre. Dobbiamo fare in modo che i giovani italiani siano in grado di giocare in Serie A tra 4 anni. Non l’anno prossimo”.

Marco Sodini

Marco Sodini – foto De Marco

Cantù. “Dopo la vittoria con Milano in Coppa Italia a Firenze ero veramente contento. Confesso però che io lo sapevo. Hanno messo anche il mio discorso pre-partita sui social della Lega Basket. Una settimana fa mi ha scritto Jamie Smith, dicendomi che si ricorda come se fosse ieri il discorso pre-gara contro Milano. Però i miei ricordi rispetto a quella partita lì sono offuscati dal fatto che non abbiamo vinto la Coppa Italia: io ero convinto che ce l’avremmo fatta. Non dimenticherò mai il tiro sbagliato di Jeremy Chappell contro Brescia ci avrebbe portato in finale. Poi non so con quali giocatori l’avrei giocata – perché erano tutti rotti – ma ero sicuro che l’avremmo vinta”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva