Orlandina: concluse le prime due settimane di preparazione con l’amichevole con l’Epic Team

Orlandina

La società N.F.C. Orlandina ha comunicato, che con la pausa di ferragosto si sono concluse le due settimane di lavoro in vista della Coppa Italia e del campionato di Eccellenza, coincise con un’amichevole con la rappresentativa palermitana dell’Epic Team, presso lo Stadio Comunale di Brolo, che ha visto i biancoazzurri imporsi per 10-0 .
Sotto la direzione del riconfermato Mister Santo Mazzullo e del neo preparatore atletico prof. Gabriele Liuzzo, la compagine paladina ha sostenuto due sedute giornaliere, di cui una mattutina , con esercitazioni specifiche nello splendido parco della “Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella” e una pomeridiana dedicata alla tecnica di base , sviluppo di manovra, conclusioni in porta e partitella finale, nel modernissimo Centro Sportivo Polivalente “ASD Tartarughino“ e presso lo Stadio Comunale di Brolo.
Nelle more di poter fruire dello Stadio Comunale “C. Micale”, attualmente interessato da urgenti ed indifferibili lavori di manutenzione straordinaria, la preparazione della compagine paladina proseguirà sul terreno di gioco dei cugini di Brolo, quotidianamente, con doppie sedute di allenamento, con esercizi tecnico – tattici, per singoli settori, esercitazione per la circolazione della palla, per il tiro in porta e partitelle a tema, con attività aerobica finale e con due amichevoli settimanali con squadre militanti nel campionato di promozione.

L'esterno dell'Orlandina Luca Masiello

L’esterno dell’Orlandina Luca Masiello

“Siamo sulla buona strada -dichiara Mister Mazzullo – anche se l’organico è ancora incompleto , però in compenso vedo una squadra concentrata e motivata che vuole ben figurare nel prossimo campionato di Eccellenza. Quindi sono fiducioso sia sulla esuberanza dei beniamini locali, orlandini purosangue – Giuseppe Mangano 99 esterno basso, Francesco Sgrò 97 centrocampista, Gaetano Tumeo e Marco Casilli 97 portieri, nonché sui promettenti Giovanni Luca Anelli 97 difensore centrale, Domenico Giunta 97, Omar Colley 97 centrocampisti e Francesco Lombardo 97 esterno d’ attacco, sul contributo d’ esperienza che forniranno i neo acquisti Angelo Di Giacomo centrocampista, Antonio De Martino Attaccante, Giuseppe Fichera esterno d’ attacco, Danilo Vaccaro jolly difensivo, e Marco Ceraolo seconda punta e i riconfermati Luca Masiello esterno basso, Simone Di Giglia centrocampista.
“In settimana – conclude il tecnico paladino – come promesso dalla società dovrebbero arrivare quattro elementi di esperienza , uno per ogni reparto, per completare l’ organico e ottenere una tranquilla salvezza”.
“Desidero ringraziare – dichiara Il Vice Presidente Antonino VitaleLe amministrazioni comunali di Capo d’ Orlando e Brolo, il Presidente e i consiglieri della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella e della ASD Il Tartarughino e della A.P.D. Futura Brolo 1996 , per la sincera e fattiva collaborazione istituzionale e per l’ indispensabile supporto logistico, che ci fa ben sperare, nella sensibilità degli sportivi , degli imprenditori locali e degli enti pubblici e privati, per una serena e tranquilla salvezza con l’ obbiettivo primario di promuovere i valori dello sport e la maturazione calcistica delle giovani promesse”.
“La prossima settimana – conclude il dirigente Biancoazzurro – la Società metterà a disposizione di Mister Mazzullo quattro o cinque giocatori di categoria per completare il già interessante e motivato organico, tenendo conto sia dell’ obbiettivo salvezza che delle legittime aspettative degli sportivi, tenendo conto delle effettive disponibilità economiche della compagine paladina”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma