Orlandina Basket: oggi vertice con il d.g. della LNP Coldebella e terzo test con la Viola

Un doppio impegno caratterizzerà la giornata odierna dell’Orlandina Basket del presidente Enzo Sindoni che al “Pala Fantozzi” ospiterà un meeting riservato ai club di Sicilia e Calabria. In serata anche uno scrimmage per il gruppo di coach Pozzecco contro la Viola Reggio Calabria degli ex Ponticello e Caprari.

Si disputerà in serata al Pala Fantozzi il terzo scrimmage precampionato dell’Orlandina Basket che sfiderà la Viola Reggio Calabria (palla a due alle ore 18:30) dell’ex coach Ciccio Ponticiello e dell’indimenticato “bum bumMarco Caprari.

I paladini di coach Gianmarco Pozzecco contro i neroarancio reggini concluderanno la prima fase di test dopo le precedenti sfide con Agrigento e Trapani, utili più per il lavoro di scarico atletico che per aspetti tattici. La successiva fase si snoderà attraverso una serie di tornei quadrangolari che offriranno ulteriori spunti tecnici sul gioco e sulla condizione.

Fin qui le note più confortanti sono arrivate dal duo statunitense WrightArchie, quest’ultimo in particolare ha sfoggiato grandi doti di atletismo e mani “educate” che hanno strappato applausi di consenso ai tifosi bianco-azzurri presenti nei precedenti test.

Le noti dolenti sono rappresentati dai problemi fisici accusati dagli ex azzurri Soragna e Basile. Il primo prosegue lentamente nel suo piano di recupero in una situazione apparentemente sotto controllo, tanto da consentirgli anche uno scampolo di gara contro Trapani. Situazione diversa per l’ex Fortitudo Bologna ancora frenato dalla contrattura al polpaccio accusata contro Agrigento.

Nel pomeriggio sempre nell’impianto di Piazza Bontempo si svolgerà una delle previste tappe d’incontro con le società e i media su iniziativa della Lega Nazionale Pallacanestro alla presenza dell’ex giocatore ed ora direttore generale Claudio Coldebella.

40 minuti in LNP” è il titolo dell’incontro che si svolgerà nella sala stampa “Daniele Di Noto” e che vedrà la presenza dei rappresentanti dei sodalizi dei club siciliani e della parte inferiore della Calabria iscritti ai tornei dalla LegaDue Gold alla DNC. Un incontro che segue quelli già svolti a Trento, Giulianova, Bari, Napoli, Ferentino e Pistoia.

All’evento sarà presente anche il responsabile comunicazione ed eventi della LNP Stefano Valenti che illustrerà una serie di linee programmatiche che compongono le strategie di sviluppo in un confronto con le esigenze dei club.

«Sicuramente – dichiara il Direttore Marketing e Comunicazione paladino Aurelio Coppolinoil lavoro incessante fatto sin dal ripescaggio in LegaDue del luglio scorso insieme a Presidente, Direttore Generale e Direttore Sportivo inizia a farsi vedere anche in ambito nazionale ed europeo. Altro fattore decisivo per la scelta di svolgere in Sicilia questo importante evento è rappresentato senza dubbio dalla presenza di realtà come Barcellona e Trapani. La siciliane rappresenta il 40% dell’intero campionato. Bisogna essere fieri di ciò».

«Davvero tante e sostanziali, nella forma e nel contenuto. Martedì scorso ho incontrato a Napoli i vertici della LNP ed ho potuto constatare – prosegue il giovane dirigente paladino – la presenza di un progetto innovativo che già oggi è riuscito ad ottenere importanti risultati. La decisione di scendere di categoria fatta da stelle come Basile, Soragna, Collins, Mancinelli e di alcuni campioni europei U20, tra i quali il nostro Cefarelli, non è casuale, ma frutto di scelte fatte al momento giusto da parte della dirigenza LNP. Le 178 squadre che la compongono hanno registrato nel campionato scorso oltre 700.000 spettatori, i siti della LNP e della Lega sono stati visitati 13.000.000 di volte ed il 96,5% dei giocatori proviene dai settori giovanili. Insomma, un campionato che unisce un intero Paese».

«Quest’anno abbiamo voluto alzare l’asticella – conclude l’analisi di Coppolino – non solo a livello tecnico. A marzo ci sarà l’Orlandina Pride, un evento BtoB dedicato ai nostri 100 partner commerciali, sin da ottobre inoltre promuoveremo nei palazzetti di tutta Italia le eccellenze turistiche ed enogastronomiche del comprensorio nebroideo. Abbiamo anche avviato una campagna abbonamenti aggressiva con un risparmio netto sino al 45% e lanceremo a breve il merchandising ufficiale. I prezzi della nostra pubblicità, infine, sono più bassi dei nostri competitor diretti di oltre il 30%. Cerchiamo di combattere la crisi ascoltando chi ci sta vicino. Come ha ripetuto più volte il Presidente Enzo Sindoni, l’Orlandina Basket è destinata a calcare nuovamente il palcoscenico della Serie A. Ciò non vuol dire che capiterà quest’anno o il prossimo, ma la conoscenza della dirigenza, la passione della tifoseria e la qualità della vita di Capo d’Orlando, sono fattori che già in passato hanno dimostrato di poter garantire, per ben tre anni consecutivi, la massima competizione nazionale ed il raggiungimento di traguardi memorabili come la qualificazione alle competizioni europee».

Commenta su Facebook

commenti