“Oratorio Cup”, entusiasmo alle finali del torneo organizzato dal CSI

Oratorio Don Pino Puglisi di Nasari Barcellona P.G.

Si è conclusa mercoledì scorso la “Oratorio Cup”, torneo di calcio a 5 organizzato dal CSI di Messina in collaborazione con il coordinamento di oratori “Noi Messina” e con la Pastorale Giovanile Diocesana che ha coinvolto i gruppi sportivi facenti parte delle parrocchie e degli oratori della Diocesi di Messina-Lipari-S.Lucia del Mela, che vi hanno aderito. Il torneo si è svolto nei mesi di maggio e giugno scorsi coinvolgendo ben 10 oratori, le cui squadre sono state divise in due gironi. Uno ha inglobato le squadre di Messina e l’altro quelle del comprensorio di Milazzo.

Santi Interdonato e Don Nico Rutigliano

Santi Interdonato e Don Nico Rutigliano

Le partite del girone di Messina sono state disputate nel campo in sintetico della Parrocchia S. Nicolò di Gazzi e presso il campo in terra battuta dell’oratorio San Luigi Guanella di Fondo Fucile. Le partite del girone tirrenico si sono giocate in massima parte presso il campo in sintetico dell’oratorio Giovanni Paolo II di Olivarella, retto da padre Dario Mostaccio direttore della Pastorale Giovanile Diocesana e del coordinamento di oratori “Noi Messina”. Queste le formazioni partecipanti: Oratorio San Luigi Guanella di Fondo Fucile, Oratorio Don Bosco, Oratorio Don Giuseppe Malgioglio di Camaro S. Paolo, Parrocchia S. Nicolò di Gazzi – Lauretana, Oratorio S. Maria della Speranza di S. Stefano Medio, Oratorio Giovanni Paolo II di Olivarella, Oratorio Nostra Signora di Guadalupe di Rometta Marea, Oratorio Don Pino Puglisi di Nasari Barcellona P.G., Parrocchia S.S. Giuseppe e Martino di Spadafora, Oratorio Don Peppino Cutropia di Milazzo.

Oratorio San Luigi Guanella di Fondo Fucile

Oratorio San Luigi Guanella di Fondo Fucile

Una manifestazione che rispetto allo scorso anno ha riscontrato un aumento di partecipazioni sia nel capoluogo sia in provincia e che evidentemente presenta margini importanti di crescita, come conferma Santi Interdonato, vicepresidente del CSI di Messina e responsabile del progetto: “Siamo molto soddisfatti perché quest’anno abbiamo fatto dei miglioramenti notevoli in termini di partecipazione e di organizzazione. Ciò è dovuto essenzialmente alla collaborazione dei volontari operanti nell’ambito degli oratori e delle parrocchie che con entusiasmo e spirito di sacrificio si prestano ad accompagnare i ragazzi alle partite curando allo stesso tempo la parte sportiva e la parte educativa. Questo è il grande valore dell’oratorio che ancora oggi costituisce un ambito di aggregazione giovanile dallo straordinario valore. A maggior ragione in contesti di marginalità sociale come quelli che insistono nei quartieri periferici delle nostre città. Per tale ragione avere giocato molte partite, nonché la fase finale del torneo nel campo in terra di Fondo Fucile nel bel mezzo della celebre area di risanamento è per noi molto significativo. Per questo dobbiamo ringraziare l’Oratorio San Luigi Guanella, retto da Don Nico Rutigliano, che rappresenta un’autentica oasi in cui si fondono valori ed azione positiva a servizio di un territorio in cui i bisogni sono tantissimi. “Oratorio Cup” costituisce, dunque, un progetto sul quale continuare ad impegnarsi per far sì che già dalla prossima stagione la manifestazione possa trasformarsi in un vero e proprio campionato interoratoriano-parrocchiale”.

Premiazione prima classificata

Premiazione prima classificata

Volgendo l’attenzione all’aspetto più propriamente sportivo ed in particolare al quadrangolare finale, si è registrato il sostanziale predominio delle squadre della provincia. Ha vinto, infatti, l’Oratorio Don Pino Puglisi di Nasari Barcellona P.G. che ha battuto in una finale tiratissima l’Oratorio Nostra Signora di Guadalupe di Rometta Marea per 7 a 6. Mentre la finalina per il terzo posto se l’è aggiudicata l’Oratorio San Luigi Guanella che ha avuto la meglio sulla Parrocchia S. Nicolò di Gazzi – Lauretana. Il livello tecnico delle partite finali e, complessivamente dell’intero torneo, si è rivelato tutt’altro che di secondo piano ed, anzi, si sono potute ammirare diverse individualità interessanti. L’appuntamento con “Oratorio Cup” viene fissato ad ottobre prossimo con il chiaro obiettivo di riuscire a coinvolgere ancora di più la Diocesi e molti altri oratori e parrocchie.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti