Nuova missione a Salerno per Sciotto: in 48 ore le linee guida per la stagione

Del Regno e SciottoCarmine Del Regno e Pietro Sciotto allo stadio Arechi (foto Salernitana News)

Il presidente dell’Acr Messina Pietro Sciotto è pronto a una nuova missione in terra campana. Il massimo dirigente si recherà infatti nelle prossime ore a Salerno, dove con i nuovi soci e gli uomini mercato vicini al direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani adotterà, finalmente, le scelte che non sono più rinviabili.

Bove e Fabiani

L’imprenditore Enzo Bove e il ds della Salernitana Angelo Fabiani

Nel breve volgere di due o al massimo tre giorni Sciotto e Carmine Del Regno dovranno infatti ufficializzare i nomi del nuovo allenatore e dei primi giocatori da mettere sotto contratto. La stagione bussa già alle porte e rispetto alle principali concorrenti c’è già un gap evidente da colmare. Acireale, Licata, Fc Messina e perfino la matricola Sant’Agata, vogliosa ancora di stupire, hanno già individuato l’ossatura del futuro organico.

Tra le annunciate novità ci saranno anche il Rende retrocesso dalla C, il Paternò, il Dattilo e il San Luca neopromossi, e potrebbe esserci il Santa Maria di Castellabate, che ha appena contrattualizzato l’ex giallorosso Arcangelo Ragosta. L’Acr dovrà ripartire quasi da zero, e con il consueto ritardo, dopo le lunghe riflessioni da parte della proprietà, che si è lanciata per il quarto anno consecutivo nella nuova avventura, dopo avere ottenere il supporto dei nuovi soci campani.

Del Regno e Sciotto

Carmine Del Regno e Pietro Sciotto, socio e presidente dell’Acr Messina

Non filtrano ulteriori rumors sull’identikit del nuovo allenatore. Con il passare delle ore l’impressione è che sembra prendere corpo un’ipotesi alternativa, fin qui tenuta sotto traccia, rispetto ai nomi rimbalzati sulla stampa, Salvatore Campilongo in primis. Definito lo staff tecnico, potranno essere svelate anche le prime operazioni di mercato fin qui soltanto abbozzate, in attesa del placet del nuovo condottiero giallorosso, chiamato a raccogliere l’eredità di Andrea Pensabene. Verranno valutati anche gli elementi ancora sotto contratto o chi era già in organico e si è appena svincolato.

Soltanto in una fase successiva verrà definito il programma, e ovviamente la sede, del ritiro precampionato. Infine sarà completato l’organigramma. Il direttore generale in pectore Pierluigi Di Santo non si è ancora svincolato dal Rieti. L’impressione è che la società potrebbe comunque affiancargli un segretario per la gestione dei tesseramenti e delle varie pratiche burocratiche. In tal senso sono stati giorni ricchi di colloqui per il presidente Sciotto, chiamato a designare anche il nuovo ufficio comunicazione. Molto probabile la permanenza di collaboratori di vecchia data, come Roberto Buttò, o di dirigenti fedeli da anni al marchio Acr, come Pasquale Leonardo.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva