Novelli: “Il derby ha un’atmosfera particolare. Ho chiesto ritmo e intensità”

Raffaele NovelliIl tecnico dell'Acr Messina Raffaele Novelli (foto Paolo Furrer)

Per l’Acr Messina è tempo di un altro esame di maturità. Imbattuti dopo quattro turni e a -2 dalla vetta, Foggia e compagni giocheranno la stracittadina contro l’Fc con il morale alto dopo la vittoria contro l’Acireale. Il tecnico Raffaele Novelli ha commentato la vigilia in conferenza stampa: “Il derby ha un’atmosfera particolare, ma per la classifica queste partite valgono sempre tre punti. Dobbiamo interpretarla bene e dare continuità alle prestazioni che sono in crescita. La mentalità ci deve essere indipendentemente da chi abbiamo di fronte. Noi abbiamo rispetto per l’avversario, chiunque sia. Dobbiamo essere una squadra umile, ma propositiva e spensierata, giocando su ritmo e intensità”.

Alessio Cristiani

Alessio Cristiani in azione con il Biancavilla (foto Paolo Furrer)

“Ci alleniamo in un certo modo – spiega tatticamente Novelli – con una qualità che è quella della costruzione bassa e nel caso dell’uscita lunga bisogna indirizzare la palla senza buttarla. Quello che non si riesce a fare sul corto dobbiamo farlo sul lungo”.

Mancherà nuovamente Aliperta, fermato dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione di domenica scorsa. “Domenico sin dal primo giorno di ritiro si è messo a lavorare con grandi motivazioni, come tutti. Abbiamo visto la sofferenza in lui che per tre partite è stato fuori, venendo con la squadra anche in trasferta. E’ poi arrivato molto carico a questa partita con l’Acireale e per quanto riguarda l’espulsione penso ci siano stati degli errori precedenti che abbiamo commesso in quella situazione. Mentalmente siamo allenati a giocare senza di lui. Con Aliperta in campo cresciamo sotto alcuni aspetti, però la squadra ha fatto bene anche con Lavrendi. Ho una rosa abbastanza ampia e la concorrenza stimola in una crescita. Addessi? Ha una voglia matta: vedremo, potrebbe essere per lui la prima partita”.

Mauro Bollino

Mauro Bollino si è sbloccato contro l’Acireale

Novelli è chiaro sulla caratteristica che non dovrà mai mancare a questo Acr: “Il carattere deve far parte del nostro modo di giocare, guai se non fosse così. Ci sono delle partite che possono venire bene, altre di grande sofferenza. Quando soffri e poi vinci ti gratifica ancora di più. L’importante è che il carattere, l’atteggiamento, l’applicazione, la voglia di lavorare l’uno per l’altro siano dei presupposti fondamentali”.

La società sta cercando campi alternativi per gli allenamenti per non rovinare il manto del “Franco Scoglio”. Novelli non si nasconde sul tema: “Sarebbe importante avere un centro sportivo, anche perché si creerebbe un ulteriore momento di aggregazione e senso di appartenenza alla città. Purtroppo però si sa che sotto la serie A è raro trovarli. La società vaglia altre soluzioni ma non è semplice”.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva