Notevoli progressi per Spadafora che non riesce a sbloccarsi lontano da casa

Green Spadafora

Nonostante la sconfitta la Piero Lepro Group Spadafora archivia la gara in quel di Palermo, consapevole di aver disputato una buona prestazione davanti una formazione importante del torneo come il Green Basket.
Buon successo interno per 85-73 per il Green Basket, che conduce sin dall’inizio la partita contro Spadafora, portando a casa due punti preziosi contro una squadra che ha mostrato notevoli progressi.
Il Green inizia bene con un parziale di 6-0 sui canestri di Jovic e Cacciavillani. Spadafora reagisce con otto punti di fila di Stuppia che portano avanti gli ospiti sul 7-9, ma i biancoverdi non si disuniscono: una schiacciata poderosa di Lebo apre un mini-break che riporta in testa i palermitani sul 13-9. Cinque punti di fila di Gullo propiziano la prima vera fuga del match, col primo quarto che si conclude 23-14.
Nel secondo quarto calano i ritmi e aumentano gli errori al tiro per entrambe le squadre: Lombardo ha un ottimo impatto dalla panchina per il Green segnando a ripetizione, mentre dall’altra parte Stuppia, in gran forma, prova a mantenere agganciati i gialloneri di Spadafora. Va a referto anche Tagliareni per il massimo vantaggio Green sul +11 (35-24). Ma prima del riposo la squadra di Maganza tiene bene il campo e ricuce dalla lunetta con Scozzaro: Fazio scuote il Green nell’ultimo possesso del secondo periodo siglando il 38-29.
Al ritorno dagli spogliatoi un parziale di 9-2 dietro cui c’è lo zampino di Gullo porta il Green sul 47-31. Fazio gli fa eco con quattro punti di fila, mentre dall’altra parte Mobilia e Scozzaro provano a non mollare: 53-40 il punteggio a metà terzo quarto. I biancoverdi però trovano ancora il modo di aumentare il margine sul finire del parziale, con una pazzesca tripla di Gullo e due punti del capitano Trevisano per il 67-49 a dieci minuti dalla fine. Spadafora paga gli errori di imprecisone al tiro.

Il paly di Spadafora Stuppia

Il paly di Spadafora Stuppia, 26 punti per lui

Spadafora apre l’ultimo quarto con un parziale di 3-8 per il 70-57 a 7′ dal termine (tripla Green di Tagliareni), ma Palermo non si spaventa e mantiene sempre le distanze senza soffrire. Si arriva con questo margine anche a 3′ dal termine, poi la bomba di Cacciavillani riporta la squadra di casa sul +16 (73-57). In seguito perla di Gullo per Jovic, +19 Green: nel finale spazio anche per i giovani Lupo, Zingale e Vitale, al rientro in campo dopo i recenti problemi fisici. Finisce 85-73 per la squadra biancoverde, che agguanta la seconda vittoria consecutiva: quattro uomini in doppia cifra per il Green, top scorer Daro Gullo con 20 punti e ben cinque conclusioni a segno da dietro l’arco dei 6.75. A Spadafora non basta uno Stuppia da 26 punti, in doppia cifra anche Contaldo e Scozzaro e 9 punti per il giovane Mondello uscendo dalla panchina. Poco spazio per il rammarico, la squadra giallonera tornerà in campo tra due giorni per il sentito derby interno contro il Peppino Cocuzza di San Filippo del Mela per provare ad ottenere un successo di prestigio.

Green Basket-Piero Lepro Group 85-73
Parziali: 23-14, 17-15 (38-29), 29-20 (67-49), 18-24 (85-73).
Green Basket: Gullo 20 (1/1, 2/5, 5/9), Fazio 9 (1/2, 4/6), Cacciavillani 15 (4/6, 1/4, 3/6), Lebo 3 (1/2, 1/2, 0/2), Lombardo 13 (5/5, 4/7, 0/4), Jovic 11 (1/4, 5/10), Trevisano 6 (3/4, 0/2), Tagliareni 8 (2/2, 0/1, 2/2), Lupo (0/1), Zingale, Vitale (0/1), Biondo ne. All. Bonanno, Vice: Verderosa.
(T2: 20/41, T3: 10/25, Rimbalzi: 31, Recuperi: 9, Perse: 15, Assist: 12, Valutazione: 80, Punti in area: 36)
Piero Lepro Group: Stuppia 26, Mobilia 7, Scozzaro 11, Sofia 4, Contaldo 12; Mondello 9, Barbera 4, Colosi, Molino, Di Dio ne. All. Maganza, Vice: Mammina.
Arbitri: Gaspare Roberto Barbera di Trapani e Paolo La Porta di Trapani.
Note: Falli: Green 20 – Spadafora 20. Tiri liberi: Green 13/20 – Spadafora 22/25.
Uscite per falli: Fazio (Green), Mobilia (Spadafora).

Commenta su Facebook

commenti