Munafò: “Camaro da primi posti. Nel ritorno meglio affrontare subito certe squadre”

MunafòMunafò celebra la sua splendida rete (foto Marco Familiari)

Il centrocampista del Camaro Francesco Munafò stila il bilancio al giro di boa del torneo

Il centrocampista dell'USD Camaro 1969 Francesco Munafò commenta la prima metà di stagione dei messinesi in Eccellenza Sicilia

Publié par Messina Sportiva sur dimanche 31 décembre 2017

Al giro di boa il Camaro occupa la sesta posizione in classifica dopo 15 giornate nel corso della quali ha raccolto 27 punti, frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. La zona playoff è lì ad un passo e per raggiungere l’obiettivo la squadra di Pasquale Ferrara dovrà confermare quanto di buono mostrato nella seconda parte del girone d’andata.

Munafò

Munafò, spedito anzitempo negli spogliato

Il calendario sembra non aiutare perché nel ritorno i neroverdi affronteranno subito Scordia e Biancavilla, ma il centrocampista Francesco Munafò è di diverso avviso: “Ci aspetta subito una bella sfida con lo Scordia, non dobbiamo più pensare alle feste ma rimboccarci le maniche. Queste squadre è meglio affrontarle all’inizio per capire veramente chi siamo. All’andata, nelle prime cinque giornate, siamo stati sfortunati. Avevamo giocato bene senza però raccogliere i frutti. Col mister Ferrara abbiamo un altro gioco e siamo riusciti a segnare qualche gol in più. Nel nuovo anno cercheremo di fare meglio di un girone fa”.

L’impressione è che, registrata la difesa, numeri alla mano (19 i gol i segnati) manchi qualcosa lì davanti. Munafò, tra i pilastri della squadra, commenta: Paludetti e Buda non hanno niente da invidiare a nessun attaccante di Eccellenza. Quest’anno siamo stati spesso sfortunati, tra i pali colpiti e la palla che scorre sulla linea senza entrare. L’importante è continuare a giocare così”.

Munafò è uno dei pilastri del Camaro

Tra le gare della prima parte di stagione che hanno lasciato l’amaro in bocca c’è sicuramente il derby con il Città di Messina, perso per la rete firmata allo scadere da La Corte. “Siamo stati sfortunati in quell’azione. Costa ha vinto un rimpallo e la sfera è arrivata a La Corte. Potevamo anche vincere, ripensando all’occasione di Portovenero, ma ci sta che sia andata così, sono stati più bravi loro”.

Per i playoff (il Camaro è attualmente a -1) sarà lotta serratissima. “Finora tra tutte le squadre che ho visto nessuna ha più di noi. Possiamo stare benissimo in alto e qualcosa in più lo dobbiamo fare, siamo una squadra da primi posti”.

Commenta su Facebook

commenti