E’ un momento magico per la Costa d’Orlando. Condello: “Le prossime due gare crocevia importanti”

L’impresa ottenuta domenica sul difficile campo della ex capolista Nertos Cosenza non toglie il sonno ai giocatori della Irritec Costa d’Orlando, formazione in grande ascesa come dimostrano i cinque successi collezionati in sei turni di campionato. Grazie ai gue punti conseguiti i paladini del presidente Giuffrè volano al secondo posto in classifica ed hanno tutte le intenzioni di difendere quest’importante posizione già a partire dal delicato scontro diretto da giocare in trasferta contro una delle corazzate del campionato, la Green Palermo. Il leader emotivo di questo gruppo, il tecnico e direttore sportivo Giuseppe Condello ha analizzato la sfida di domenica elencando pregi e difetti della sua squadra:
“Siamo stati bravi a ripartire dopo un primo tempo nel quale abbiamo tirato dal campo con percentuali non consone al nostro livello. Erano tiri aperti, da prendere ma lo 0/13 da tre punti testimonia la scarsa produzione offensiva. Siamo entrati in crisi, perdendo fiducia e concedendo all’avversario ben 46 punti in soli venti minuti. Poco da dire, poi all’intervallo ci siamo parlati, non potevamo continuare a giocare in quel modo, contando sul fatto che Cosenza aveva un roster più ridotto rispetto al nostro.

Giuseppe Condello, allenatore della Irritec Costa d'Orlando

Giuseppe Condello, allenatore della Irritec Costa d’Orlando

Siamo entrati più motivati, abbiamo messo qualche tripla e giocato più in campo aperto. Alla fine eravamo attaccati all’avversario e ce la siamo giocati fino alla fine. La potevamo chiudere anche nei tempi regolamentari ma abbiamo sbagliato qualcosa di troppo a rimbalzo. E’ andata bene”.
Chi ha impiegato pochissimo tempo per entrare nei meccanismi della squadra è il pivot Eddy Rodriguez, autore di una doppia doppia da 12 punti ed altrettanti rimbalzi. Giocatore che aumenta il potenziale della Costa.
“Ha colpito subito e lasciato il segno, avevamo bisogno di un lungo come lui che si è ben integrato. E’ un bravissimo ragazzo, spero continui così, sa che gli passeremo la palla. Era abituato a fare altro, tra di noi ci passeremo tanto la palla, tutti devono avere la massima fiducia, è quello che cerco di inculcare ogni giorno ai miei ragazzi”.
Domenica sfida d’alta quota contro la Green Palermo, formazione che insegue da vicino i biancorossi. Un test che può dire tanto in prospettiva futura, in considerazione del fatto che fra due settimane i paladini ospiteranno l’imbattuta capolista Vis Reggio Calabria.
“Sono due gare difficilissime, hanno tre tra i giocatori più forti del campionato come il play Daro Gullo che in carriera ha calcato anche ben altre categorie, all’amico Peppone Lombardo, il cui valore non si discute e il lungo Tagliabue che lo scorso anno ha vinto questo campionato con i concittadini dell’Aquila. Per vincere servirà una gara perfetta”.
Altro incrocio con un giocatore paladino si avrà proprio domenica, infatti nella Green gioca Fabio Bontempo, ragazzo che Condello conosce benissimo.
“L’ho cresciuto sin da ragazzo ed allenato all’Orlandina in una bellissima esperienza culminata con le Finali Nazionali. Si è integrato perfettamente a Palermo ed è il terzo marcatore di squadra, spero che non ci dia tanti fastidi almeno domenica. Sono contento per lui perché si è sempre impegnato al massimo nel lavoro settimanale. Sarà un altro uomo sul quale bisognerà difendere in maniera forte”.

Un'azione della sfida di Cosenza

Un’azione della sfida di Cosenza

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva