Milazzo, Velardo: “Soddisfatto per la stagione, continuerò qui a fare calcio”

Velardo Salvatore Giorgia (foto Cosimo Formica)Velardo Salvatore Giorgia (foto Cosimo Formica)

Al ritorno in Eccellenza il Milazzo non ha di certo sfigurato, con un quarto posto conquistato meritatamente e una semifinale play-off disputata contro il Palazzolo. Un buon bottino per il sodalizio di Salvatore Velardo, che quasi un anno fa ha trasferito il titolo del Pistunina nel comprensorio tirrenico per ridare vita ad una piazza ormai scomparsa.

A suo giudizio la stagione è andata più che bene, nonostante alcuni problemi iniziali che sembravano aver complicato i piani dirigenziali: “Credo che abbiamo disputato un’ottima stagione considerando il fatto di essere partiti in ritardo rispetto ad altre squadre. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati, facendo forse meglio di quanto ci aspettavamo. Ad inizio stagione avevamo detto di voler stare nella parte sinistra della classifica, quindi aver disputato i play-off è stato davvero importante, soprattutto in un campionato competitivo come questo”.

Milazzo

La tifoseria ha contestato la società di Velardo prima del match contro il Palazzolo

Velardo si è poi soffermato sulla contestazione arrivata dalla tifoseria nel giorno semifinale play-off poi persa contro il Palazzolo, chiarendo anche i piani per la prossima annata che tolgono ogni dubbio sulla solidità e gli intenti della sua società: “Rispetto i tifosi e la loro decisione presa durante il match contro il Palazzolo. Le contestazioni sono purtroppo parte di questo sport, però credo queste si debbano fare nei momenti opportuni. Abbiamo raggiunto con pieno merito i nostri obiettivi, quindi non vedo quale sia il problema a Milazzo. Ne prendo atto ma non le condivido assolutamente. Siamo già al lavoro per la prossima stagione. Abbiamo avuto un incontro con l’Amministrazione Comunale, che ha affermato che noi siamo la prima squadra di Milazzo e che ci darà sicuramente una mano. Personalmente continuerò a fare calcio in questa storica piazza, vogliamo fare meglio di quanto abbiamo fatto quest’anno”. 

E sul fatto di poter ricevere alcuni aiuti, in termini economici, da altri imprenditori locali, ha aggiunto: “Secondo me una società guidata da tante persone non ottiene grandi risultati. Si crea tanta confusione e spesso si possono non condividere determinate scelte. Avendo un appoggio da parte di vari soci, però, è sempre una cosa positiva, quindi sarebbe un passo fondamentale per il Milazzo. Tanti amici messinesi si sono proposti di aiutarmi, se ci saranno i presupposti ben vengano gli accordi a favore di questa causa”.

Francesco Romeo

Francesco Romeo ha condotto meritatamente il Milazzo ai play-off

Infine, il presidente ha parlato della rosa, spendendo anche qualche parola su Francesco Romeo, il tecnico subentrato a Pasquale Ferrara a stagione in corso e che ha traghettato i rossoblu fino i play-off: “La rosa è stata creata in brevissimo tempo. Abbiamo costruito un gruppo giovane e competitivo, capace di esprimere il proprio calcio tante volte e anche in campi difficili. Il nostro intento è quello di confermare chi ha fatto bene quest’anno e se non sarà possibile cercheremo soluzioni adeguate. Romeo? Ha la mia stima, valuterò insieme al direttore Mortelliti il da farsi, ma credo che ci siano i presupposti per continuare. Vedremo nelle prossime settimane cosa succederà”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti