Il Messina formalizza l’iscrizione. Raffa: “Non è scontata la divisione territoriale”

Nella giornata di venerdì, con 72 ore di anticipo rispetto alla scadenza fissata per lunedì 30 giugno dalle normative della Lega Pro, l‘A.C.R. Messina ha formalizzato l’iscrizione al prossimo torneo di C unica. Un campionato che si annuncia particolarmente competitivo ed avvincente. In una nota il club ha comunicato che “il Segretario Generale Alessandro Raffa ha provveduto a depositare presso la sede della Lega Pro a Firenze la documentazione necessaria a compiere tutti gli adempimenti previsti per l’iscrizione al campionato di Lega Pro Unica per la stagione 2014/2015”.

La dirigenza del Messina

La dirigenza del Messina

Lo scorso 20 giugno la Commissione di Vigilanza prefettizia aveva espresso parere favorevole alla concessione dell’agibilità dello stadio San Filippo. Il verbale in questione, che certificava anche la piena disponibilità all’utilizzo dell’impianto, con una capienza che resta limitata per il momento a 6.900 posti, è stato allegato alla domanda di iscrizione al prossimo torneo di C unica. Consistenti gli impegni di natura economica onorati dal club. Richiesta infatti una fideiussione bancaria di 600.000 € ed il pagamento, attraverso assegni circolari, di altri 46.000 €. In particolare 35.000 € vanno proprio alla Lega, mentre altri 11.000 € vengono versati alla “Calcio Servizi”, una società affiliata che nel corso della stagione offre alle squadre la sua consulenza dal punto di vista regolamentare, in caso di necessità. “Come avevamo previsto di concerto con la proprietà, abbiamo preferito produrre tutto quello che era necessario con un po’ di anticipo – ha evidenziato il segretario generale Alessandro Raffa Abbiamo depositato il tutto a Firenze, dove non è stato possibile ottenere indicazioni sulla conformità della documentazione. Negli uffici hanno comunque verificato la presenza di tutti gli incartamenti richiesti”.

Una panoramica dello stadio San Filippo

Una panoramica dello stadio San Filippo

C’è attesa adesso per le risultanze della Lega Pro: “Giorno 11 luglio arriveranno le prime indicazioni. Ad esprimersi sarà la Covisoc, che insieme alla Commissione infrastrutture ed alla Commissione criteri organizzativi darà il suo parere sulle richieste di iscrizione dei vari club. Fino a ieri erano poco più di venti su sessanta le società ad avere depositato la richiesta, ma gli uffici erano aperti anche di sabato e lunedì anche chi non ha ancora risposto all’appello potrà regolare la sua posizione. Di certo il dato al momento non è molto confortante, ma è ovvio che in molti arriveranno all’ultimo minuto”. C’è curiosità di capire se qualche club verrà escluso e se Correggese ed Akragas, che pregustano l’eventuale ripescaggio, vedranno accolte le loro aspettative.

Nel frattempo qualche indicazione rilevante Raffa l’ha ottenuta sulla possibile composizione del girone: “In Lega ci hanno informalmente comunicato che il Messina sarà inserito ovviamente nel girone più meridionale. Non è però certa la divisione territoriale. In tal senso a Firenze attendono anche le indicazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, considerate le problematiche di ordine pubblico che potrebbero sussistere in occasione di alcune sfide. Impossibile carpire qualche indicazione in più. Ci conforta e ci onora comunque l’avere ricevuto i complimenti per il campionato che il Messina ha disputato nei mesi scorsi”.

Commenta su Facebook

commenti