Messana, non basta il gol di Nizzari: la Jonica passa 1-2 al “Marullo”

Fase di gioco Messana-Jonica

Una generosa Messana cede il passo anche contro la Jonica, che espugna 1-2 il “Marullo” in un match che si è deciso nella prima frazione: dopo l’iniziale vantaggio di Maggioloti e l’immediato pari di Nizzari (al secondo centro consecutivo), è stato Amante a firmare la rete decisiva.
Padroni di casa costretti a cambiare ancora formazione iniziale per le assenze di Libro, Arena, Urso, Lo Surdo e causa le squalifiche post derby di Cardia, Costanzo e Lucà, sostituito in panchina dal vice Gino Canale: in porta va Arrigo, alle spalle di Bruno, Lo Presti, Mangano e Giuseppe Canale; in mezzo Visconti, Molonia, Nunnari e Brancato e, in attacco, Coppolino e Nizzari.

Fase di gioco Messana-Jonica

Fase di gioco Messana-Jonica

Avvio subito in salita per i giallorossi che vanno sotto già al 4’: Maggioloti approfitta di un’incertezza e, da pozione ravvicinata, sblocca il match. La reazione della Messana, però, non si fa attendere e, due minuti dopo, Nizzari sigla l’1-1 con un diagonale da destra che batte Chillemi. Gara che si accende con le due squadre che si affrontano a viso aperto, ma sono gli ospiti a sfiorare il nuovo vantaggio: al 14’ Amante pesca in area Maggioloti che, tutto solo, di testa, manda alto; al 23’, invece, Arrigo è decisivo sul colpo di testa di Sanfilippo. Molonia e compagni tengono bene il campo e cercano di farsi vedere in avanti, ma al 40’ una bella giocata di Amante segna la partita: l’attaccante jonico conquista palla, supera Bruno e Lo Presti e incrocia il tiro sul palo opposto, dove Arrigo non può arrivare.

Tutto da rifare per la Messana che, a inizio ripresa (52’), prova subito a pungere con un bel tiro al volo di Visconti, alto sulla traversa. La Jonica replica con un doppio tentativo di Monaco: al 55’ il centrocampista conclude dalla distanza, di poco a lato, e al 59’ il suo colpo di testa è debole e bloccato da Arrigo. Tre minuti dopo, è ancora l’estremo difensore giallorosso, con un ottimo intervento, a negare il tris a Maggioloti e tenere la sua squadra in partita. La Messana, però, fatica a farsi vedere dalle parti di Chillemi, pur provando ad aumentare la pressione offensiva e a cambiare gli interpreti, con Bruno e Lo Presti in posizione più avanzata. Al 77’ il portiere ospite respinge il tiro di Canale, mentre Lo Presti, di testa, non inquadra lo specchio. All’80’ Loria chiama Arrigo alla deviazione in corner, mentre l’ultima occasione (87’) è di Molonia che, con una bella parabola, mette i brividi a Chillemi ma il tiro finisce alto di poco.
Si chiude così la sfida del “Marullo”, che premia la Jonica, mentre la Messana, nonostante una buona reazione e l’impegno dimostrato sul campo, non riesce a interrompere la serie negativa. Da martedì si penserà al prossimo match in “trasferta” (per il calendario) di sabato 20, quando i giallorossi saranno impegnati nel derby contro il Camaro.

MESSANA-JONICA 1-2
Messana: Arrigo, Bruno, Canale Giu. (86’ Papale), Nunnari, Mangano, Lo Presti, Visconti (65’ Bertuccelli), Brancato, Nizzari, Molonia, Coppolino (72’ Bonfiglio). All.: Canale G.. (Lucà squalificato).
Jonica: Chillemi, Santisi, Lombardo (86’ Bartorilla), Bercolli, Sanfilippo, Herasymenko, Loria, Garufi, Maggioloti, Amante (60’ Lu Vito), Monaco. All.: Moschella.
Reti: 4’ Maggioloti (J), 6’ Nizzari (M), 40’ Amante (J)
Arbitro: Bonaccorso di Catania
Assistenti: De Pasquale e Torre di Barcellona P.G.
Ammoniti: Molonia (M), Brancato (M), Herasymenko (J), Maggioloti (J)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com