Messana, mister Lucà: “Difficile decifrare i sette ko. Noi in piedi già contro la Jonica”

Michele Lucà ai nostri microfoni

Sette ko consecutivi e poi di nuovo la luce. L’incubo sembra davvero finito per la Messana, uscita vincitrice dal derby tutto messinese giocato contro il Messina Sud nell’ultimo turno di campionato. Ed a proposito della gara contro l’ultima della classe ha parlato Michele Lucà, tecnico dei giallorossi, che si è soffermato sulle cause del lunghissimo digiuno patito dai suoi uomini: ”Abbiamo fatto un buon inizio di campionato poi però qualcosa è cambiato. Non è semplice – afferma – trovare il principale motivo di questo drastico calo, abbiamo cercato di trovare una soluzione con la società e anche con i ragazzi. In realtà bisogna dire che ci sono stati diversi problemi individuali, partendo appunto dalla questione del portiere.

Messana

Un undici titolare della Messana

Inizialmente c’era Arrigo che non siamo riusciti a rimpiazzare, successivamente è arrivato Billè che per motivi personali è andato via. Ci sono state troppe situazioni difficili e quando entri in un tunnel non è facile uscire”. Lucà ha poi continuato soffermandosi sul cambio di marcia innescato dalla sua squadra: ”Il secondo tempo giocato contro la Jonica ci ha dato una spinta notevole. Eravamo in difficoltà per colpa delle assenze e – racconta – abbiamo giocato con sei under titolari. Da lì abbiamo capito che era un nostro problema, un problema mentale direi. Siamo andati a Trecastagni con un’altra mentalità ma anche lì abbiamo perso. Siamo ripartiti nuovamente e ci siamo allenati al massimo cercando di ritrovare la vittoria. Abbiamo avuto la forza di reagire fortunatamente”.

Nella gara di Santa Margherita l’undici peloritano ha quindi raccolto i frutti di una ripresa cominciata in precedenza: “Contro il Messina Sud abbiamo segnato dopo un quarto d’ora, ma abbiamo avuto anche diverse occasioni. Per noi i gol sono un problema – analizza Lucà – visto che il nostro capocannoniere, Cardia, è un centrocampista e ha segnato dodici reti. Gli attaccanti che avevamo inizialmente avevano segnato pochissimo e dunque è evidente che abbiamo qualche problema in fase realizzativa. Fortunatamente Cardia ha segnato in ogni gara che ha giocato e sinceramente adesso fare a meno di lui sarebbe un grossissimo problema”.

Lillo Cardia è il miglior marcatore della Messana. Eppure è un centrocampista

Intanto l’allenatore pensa anche al prossimo impegno della sua formazione, che ospiterà nel prossimo turno il Mascalucia:‘ In ogni campo noi giochiamo per vincere e non l’abbiamo mai pensata diversamente. Noi vogliamo raggiungere la vittoria contro il Mascalucia e contro tutte le altre squadre che ci restano da affrontare. La nostra mentalità è questa, giochiamo – dice – per portare a casa i tre punti in ogni gara. Se possiamo accedere ai play-off? Era il nostro obiettivo stagionale ma le cose non sono andate per come volevamo e per come avevamo programmato. Nonostante degli errori iniziali speravamo di arrivare in una posizione buona entro dicembre, per riorganizzare al meglio tutto per il girone di ritorno. Parlare di play-off oggi è quasi impossibile. Il comportamento della squadra è troppo altalenante e capire cosa succederà a fine campionato è troppo complicato. Se la squadra affronterà le gare in modo giusto, un pensiero possiamo farlo sicuramente”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti