L’ultimo quarto condanna l’Orlandina a Padova. Si chiude con un ko l’andata

Orlandina BasketL'Orlandina schierata prima del via

Si chiude con una sconfitta bruciante la quindicesima e ultima giornata del girone di andata del campionato di Serie B girone B per l’Infodrive Capo d’Orlando, che cede sul campo della Virtus Padova con il punteggio di 78-75. I paladini partono forte e vincono i primi tre quarti di gioco, arrivando ad ottenere anche un vantaggio in doppia cifra (dodici punti ad inizio del terzo quarto). Nella quarta e ultima frazione, però, la squadra di coach Robustelli spegne inspiegabilmente la luce in attacco (10 punti segnati, di cui solo 5 dal campo a fronte di ben 8 palle perse e 23punti subiti) e subisce la maggiore cattiveria a rimbalzo dei padroni di casa, che catturano addirittura 9 rimbalzi offensivi negli ultimi dieci minuti di gioco.

Orlandina Basket

Baldassarre in difesa

La cronaca. Avvio di gara ad elevato punteggio con le realizzazioni di Passera e Baldassarre che valgono il 10-11 di metà quarto. Due triple di Binelli, Klanskis e Vecerina issano i bianco azzurri sul 21-23 al 10′. Padova si deve impegnare nel secondo quarto con le iniziative di Cecchinato e Ferrari, Triassi ha un buon impatto sul match e l’attacco ospite gira a mille. La tripla allo scadere di Binelli imita quella del quarto precedente ed è più sette al 20′ per i siciliani, 37-44.

Vecerina e Laganà ampliano alla ripresa del gioco le distanze tra le due squadre e nei momenti di recupero da parte dei padroni di casa è Baldassarre ad alzare l’intensità sotto i tabelloni. Vecerina firma il 55-65 al 30′ con l’inerzia del match in chiara direzione paladina. La Virtus, però, rientra rabbiosamente ed in tre minuti è sotto di un solo possesso. Passera e Laganà inventano due conclusioni per il 67-71 a 3′ dal termine ma nel finale Cecchinato e Ferrari con canestri di prestigio operano il sorpasso.

Orlandina Basket

L’Infodrive non è riuscita a contenere Padova nell’ultimo parziale

Ko inatteso e amaro per la formazione di Capo d’Orlando. Il girone di andata si chiude, quindi, con un bilancio di sei vittorie e nove sconfitte, per un’Infodrive Capo d’Orlando che dovrà provare subito a rialzare la testa nella prossima gara di campionato, la prima del girone di ritorno, domenica 22 gennaio alle ore 18 ancora in trasferta, questa volta sul campo della Civitus Alliance Vicenza, quinta forza del girone.

Virtus Padova-Infodrive Capo d’Orlando 78-75 
Parziali: 21-23, 16-21, 18-21, 23-10.
Virtus Padova: Ferrari 23 (9/16),Cecchinato 22 (3/8, 4/9), Osellieri 15 (4/4, 2/3), De nicolao 6 (3/4, 0/1), Ihedioha 4 (2/3, 0/1), Marangon 4 (2/9, 0/1), Paolin 2 (1/4, 0/4), Lusvarghi 2 (0/4, 0/1), Venier 0 (0/1, 0/0), Schiavon 0 (0/2 da 3 pt), Bedin. All: De Nicolao. Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 40 18 + 22 Marangon 10 – Assist: 13 (De Nicolao, Paolin 3).
Infodrive Capo d’Orlando: Lagana 13 (2/3, 3/10), Klanskis 13 (5/9), Passera 11 (3/4, 0/1), Vecerina 10 (3/8, 1/6), Baldassarre 9 (4/9, 0/3), Binelli 9 (0/1, 2/3), Triassi 6 (1/2, 0/2), Okereke 4 (2/2), Telesca, Spada, Pizzurro. All: Robustelli.
Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (Baldassarre 9) – Assist: 15 (Passera 7).

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.