L’Orlandina ingaggia Thomas Binelli. Il figlio di Gus era da sette anni negli Usa

Orlandina BasketThomas Noah Binelli fa festa con la panchina

L’Infodrive Capo d’Orlando ha comunicato l’acquisto di Thomas Noah Binelli, lungo classe 1999, 205 cm per 95 kg, che si unirà all’Orlandina Basket per la stagione sportiva 2022-2023. Binelli è una ala con ottimo tiro da media e lunga distanza. Nato a Bologna il 15 ottobre 1999, Thomas è figlio d’arte.

Orlandina Basket

Thomas Noah Binelli lotta sotto canestro

Suo padre Gus, infatti, è un ex pivot della Virtus Bologna (con cui ha vinto tra l’altro cinque scudetti, una Eurolega e una Coppa delle Coppe), e secondo cestista italiano in assoluto scelto in un draft Nba dopo Dino Meneghin. Thomas invece cresce con San Lazzaro, poi Reggio Emilia e nel 2015 trasloca in New Jersey, con Oradell per due stagioni, dove ha sede la Bergen Catholic High School.

Nel 2017 firma a Monroe College, nello stato di New York, poi, nel 2019 si trasferisce a Eastern Michigan University, squadra che attualmente compete nella divisione ovest della Mid-American Conference (NCAA Division I): nelle due stagioni in maglia “green” ha realizzato una media di quasi 6 punti a partita e oltre 2 rimbalzi. Ha fatto parte anche delle Nazionali Under 14, Under 15 ed Under 16.

Orlandina Basket

Thomas Noah Binelli è il secondo acquisto dell’Orlandina

Prosegue dunque la costruzione di un roster competitivo in vista del prossimo campionato di Serie B: «Thomas è un’ala con caratteristiche fisiche e tecniche importanti, in grado in modo particolare di aprire molto bene il campo – afferma il direttore sportivo Antonio Sapone –, un ragazzo che seguivamo da tempo e siamo contenti che possa iniziare a Capo d’Orlando la sua carriera da professionista dopo aver concluso il suo percorso negli Stati Uniti».

Autori

+ posts