L’Orlandina batte Piacenza 81-80 allo scadere. King firma due punti salvezza

Orlandina BasketTevin Mack è stato decisivo contro Piacenza (foto Carmen Spina)

La Infodrive Capo d’Orlando festeggia la seconda vittoria di fila, superando la Bakery Piacenza per 81-80 al termine di una gara combattuta fino all’ultimo centesimo. Fondamentale l’apporto dei due Usa in maglia biancoazzurra: ben 25 punti per Tevin Mack, 15 per Nick King, che sigla il canestro finale che regala la vittoria alla formazione di casa a 1” dal termine. Doppia cifra (10 punti) per capitan Matteo Laganà, fondamentale nella difesa su Raivio nel secondo tempo, 9 per Poser, mentre menzione d’onore per Quinn Ellis, che chiude la gara con 6 punti e 9 assist.

Orlandina Basket

Il pubblico di Capo d’Orlando può fare festa

La cronaca della gara: Sono altissimi i ritmi in avvio di gara: ad aprire le danze è Poser, ma Piacenza replica immediatamente e con Donzelli e Morse va sul 3-6. King ed Ellis non ci stanno e riportano avanti la Infodrive, ma tutto il parziale continua all’insegna dell’equilibrio: a Raivio e Lucarelli rispondono Laganà e Mack e dopo 10 minuti il tabellone recita 22-24.

Sono due punti di Bartoli ad aprire il secondo quarto, quando qualche fischio della terna arbitrale innervosisce il PalaFantozzi, riuscendo a portare l’inerzia in mano agli ospiti, i quali allungano fino al +5 con Bonacini (25-30). Il ritmo della partita rallenta e le polveri sono bagnate da ambo i lati. Ne approfittano i paladini, che con Reggiani, Mack e Poser si riportano avanti sul 40-36. La tripla di Donzelli e due punti di Mack mandano le squadre negli spogliatoi sul 42-39.

Orlandina Basket

Nick King ha deciso il match allo scadere (foto Carmen Spina)

Il gioco da tre punti di Morse riporta tutto in parità in avvio di terzo quarto, ma i due Usa di casa Orlandina sono in bolla: prima Tevin Mack e poi Nick King portano Capo d’Orlando sul +6 (54-48). La reazione arriva da Chinellato, che spara due bombe consecutive riavvicinando gli ospiti (56-54), ma Mack, Ellis e Vecerina tengono la Infodrive sul +6 (64-58). Sono le triple di Donzelli e Perin a chiudere il terzo quarto sul -2 Bakery (66-64).

Bonacini pareggia in avvio di ultimo parziale, ma con Diouf e due triple di Laganà la Infodrive si porta sul +7 a 4’45’’ dal termine (77-70). L’attacco paladino si inceppa, mentre Raivio e Bonacini portano la Bakery sul +1 a 2 minuti e mezzo dal termine (77-78). Mack ne mette due, ma ad 11 secondi dal termine, allo scadere dei 24’’, Donzelli realizza i due punti del +1 Piacenza (79-80). È solo ad un secondo e mezzo dal termine che King prende e realizza un tiro totalmente fuori equilibrio che porta Capo d’Orlando sul +1, facendo esplodere il PalaFantozzi. L’ultimo tentativo di Morse si infrange sulla parte inferiore del ferro, così la Infodrive può festeggiare la seconda vittoria consecutiva.

Orlandina Basket

La gioia dell’Infodrive Capo d’Orlando alla sirena (foto Carmen Spina)

Infodrive Capo d’Orlando – Bakery Piacenza 81-80
Parziali: 22-24; 42-39; 66-64.
Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 5, Mack 25, Ellis 6, Bartoli 2, Laganà 10, Poser 9, Telesca n.e., Vecerina 4, Pizzurro n.e., Reggiani 5, Gori n.e, King 15. Coach: Marco Cardani.
Bakery Piacenza: Morse 18, Perin 4, Czumbel, Donzelli 14, Chinellato 11, Bonacini 7, Sacchettini 2, El Agbani n.e., Raivio 19, Lucarelli 5. Coach: Federico Campanella.