La Gold & Gold Messina subisce a Reggio la seconda sconfitta ma resta prima

Basket School MessinaPandolfi in azione nel derby (Foto Serranò)

Inizia male il girone di ritorno per la Gold & Gold Messina. I giallorossi escono sconfitti per 61-55 dal “PalaBotteghelle”, complice anche una serata disastrosa ai tiri liberi (8/22) e dall’arco (3/25). Per la squadra allenata da Pippo Sidoti si tratta del secondo stop consecutivo, malgrado avesse iniziato alla grande il derby in casa di una Vis Reggio Calabria in cerca di riscatto. Infatti, gli scolari sono stati protagonisti di un ottimo primo parziale, chiuso sul 19-9 grazie alle giocate di Busco, Mazzullo e Scerbinskis, mentre per la Vis è il solito Latella a tenere a galla i suoi.

Basket School Messina

Tartamella miglior realizzatore per Messina

All’inizio del secondo periodo il libero di Pandolfi (2/11 dalla lunetta alla fine) regala il massimo vantaggio (9-20) ai messinesi, i quali però non riusciranno più ad esprimersi al meglio, anche per la marcatura spietata, al limite del fallo, sul bomber Scerbinskis. I padroni di casa, infatti, con Yusuf e Luzza riescono a ricucire lo strappo e con la tripla di Warwick si riportano ad una sola lunghezza (23-24). A poco vale il minuto chiamato da Pippo Sidoti, i reggini vanno sul 27-24 ancora con Yusuf e Warwick. Gotelli e Latella fanno il pieno dalla lunetta, Mazzullo riporta la Basket School sul -1, ma la tripla di Fazzari fissa il punteggio sul 32-28 al riposo lungo.

Al ritorno in campo la Gold & Gold inizia bene con un break di 6-0 firmato da Gotelli e dall’ex Pandolfi (32-34). Ci pensa Svoboda dall’arco a riportare in vantaggio la Vis, poi i liberi di Lobasso e la bomba del cecchino Latella lanciano i calabresi sul +6 (40-34). Con Scerbinskis marcatissimo, la Gold & Gold si aggrappa a Pandolfi. La sua schitarrata, che segue il canestro di Mazzullo, riporta gli scolari sul -1. Ma dall’altra parte del campo piovono le bombe di Warwick e Latella per il 46-39. Polveri bagnate per Scerbinskis che fa 0/2 dalla lunetta, ma ci sono Tartamella e Busco a tenere in linea di galleggiamento i giallorossi (46-43). La tripla di Marisi e il libero di Svoboda ricacciano Messina sul 50-43 alla mezzora.

Basket School Messina

Il tecnico della Basket School Messina Pippo Sidoti

Nell’ultimo periodo coach Sidoti le tenta tutte, ma i suoi ragazzi non sembrano viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda. Nonostante un ispirato Tartamella (alla fine saranno 13 i suoi punti), mancano all’appello in troppi e la squadra di coach Ortenzi ne approfitta, riuscendo a gestire il vantaggio e a conquistare la vittoria dopo due sconfitte consecutive. Finisce 61-55 con i reggini a festeggiare a centrocampo. Malgrado la sconfitta la Gaod & Gold Messina rimane in vetta al campionato a quota 10 punti insieme al Catanzaro, uscito sconfitto dal “PalaRitiro” contro il Castanea, prossimo avversario degli scolari.

Vis Reggio Calabria – Gold & Gold Messina 61-55
Parziali: 9-19, 23-9 (32-28), 18-15 (50-43), 11-12.
Vis Reggio Calabria: Cardone n.e., Marisi 3, Larizza n.e., Romeo 4, Galimi, Svoboda 4, Lobasso 2, Warwick 8, Yusuf 12, Latella 20, Luzza 5, Fazzari 3. Allenatore: Leonardo Ortenzi.
Gold & Gold Messina: Scerbinskis 4, Scimone n.e., Mazzullo 9, Pandolfi 9, Bianchi 1, Gotelli 7, Tartamella 13, Stroscio n.e., Sidoti A. 3, Busco 9, Doria n.e., Sidoti M. n.e.. Allenatore: Pippo Sidoti. Assistente: Francesco Paladina.
Arbitri: Paludi di Rende e Caputo di Lamezia.
Note: Usciti per cinque falli Scerbinskis e Warwick.

La classifica della C Gold “Memorial Fathallah” dopo nove giornate.
Mastria Catanzaro e Gold & Gold Messina 10, Vis Reggio Calabria e Castanea 8, Fortitudo Messina, Nuova Pallacanestro Messina e Dierre Reggio Calabria 6. Gold & Gold Messina e Nuova Pallacanestro Messina una partita in meno.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.