L’Or.Sa. Barcellona sconfitta sulla sirena a Marsala. Svanisce il sogno playoff

L’Or.Sa. Barcellona esce sconfitta dal Panatletico di Marsala di un solo punto (72 – 71) e dice addio alla speranze di agguantare i playoff. Infatti con 12 punti in classifica gli oratoriani non possono più raggiungere le posizioni che contano. Una sconfitta che brucia per Gugliotta e compagni che, nonostante le numerose assenze, avevano condotto i giochi per buona parte del match ed hanno visto svanire il successo proprio sulla sirena. L’uscita di Maskhulia per 5 falli, non ha certo giovato al team di Varotta, che alla fine ha anche protestato nei confronti della coppia arbitrale. Torna a sorridere invece la Nuova Pallacanestro Marsala di coach Peppe Grillo che ottiene una strabiliante vittoria al fotofinish che ha mandato in visibilio il pubblico di tifosi lilibetani, tenuti con il fiato sospeso per gli ultimi minuti da cardiopalma. Un solo punto in più risolve la gara a favore dei padroni di casa,  quel tanto che basta per rimettere in discussione la classifica e guardare con più entusiasmo alle ultime due gare di campionato.

Nei primi due quarti relativamente tranquilli, finiti rispettivamente 13 – 21 e 29 – 37, Marsala rimane sempre sotto di circa una decina di punti ma è comunque brava a stare in partita, evitando che le distanze si allunghino troppo. Nel terzo periodo comincia la rimonta. I lilibetani cambiano strategia e riescono a sfiorare il pareggio. Il parziale si chiude 50 – 52, lasciando intravedere la speranza di dare una svolta alla gara.

Il tabellone del Panatletico di Marsala

Il tabellone del Panatletico di Marsala

E così è stato negli ultimi emozionanti 10 minuti quando le due squadre si sono rincorse punto a punto. Dopo pochi minuti, Marsala passa finalmente avanti grazie alla tripla di Colicchia. Dopo che Barcellona torna in vantaggio, è Frisella a far pendere la bilancia dalla parte dei lilibetani e così via fino ai 4 secondi dalla fine, quando le due squadre sono ancora in perfetto equilibrio, sul 70 pari. Quando dalla lunetta Barcellona mette a segno l’ennesimo punto, tutto poteva sembrare perduto ma i marsalesi non demordono. Con l’ultima, eccezionale azione, Giorgio Maggio segna quel canestro proprio sul finire che ha regalato alla squadra e alla città una vittoria che vale due importantissimi punti in classifica ma che soprattutto dimostra la caparbietà dei giovani lilibetani.

“Dopo una lunga serie di sconfitte, questa vittoria è importante soprattutto per risollevare il morale ed affrontare meglio le ultime due gare di campionato – commenta coach Grillo -.  Era anche l’ultima in casa e siamo felici di avere regalato minuti emozionanti ai nostri tifosi. Faccio un plauso ai ragazzi perché hanno saputo tenere duro per tutta la gara e lottare fino in fondo, fino al fischio finale. Non hanno lasciato agli avversari la possibilità di mettere la partita al sicuro, hanno saputo approfittare del fatto fossero pieni di falli e nonostante abbiano rischiato con un fallo a canestro buono, hanno poi messo in campo tutta la grinta necessaria per portare a casa il risultato”.

Tabellino:

Parziali: 13-21, 16-16, 21-15, 22-19

Nuova Pallacanestro Marsala: Cucchiara 4, Baseggio 4, Giacalone 0, Parrinello 4, Montalbano 0, Frisella 23, Russo 0, Scirè 0, Panicola 0, Maggio 15, Marino 6, Colicchia 16,Di Battista. Allenatore: Grillo.

Ottica Gentile Barcellona: Paulesu 0, Biondo 5, Gugliotta 19, Valenti 2, Pirri 4, Vukcevic 16, Maskhulia, 23, Sansotta 0, Porcino 2. Allenatore: Varotta

Arbitri: Lo Presti e Ardente

Commenta su Facebook

commenti