Lo Sporting S.Agata espugna il PalaNebio e ritorna in vetta

Sporting S. Agata

Vittoria fondamentale per lo Sporting S.Agata Basket che batte il CUS Unime a domicilio tornando in testa alla classifica del campionato di Promozione. Un successo importante per gli uomini di coach Fiasconaro, che controllano la gara fin dalla palla a due e portano a casa due punti pesanti.

DICHIARAZIONI
L’analisi di coach Fiasconaro: «Abbiamo sofferto troppo le assenze e a questo dobbiamo aggiungere che abbiamo giocato due quarti col freno a mano tirato. Al rientro in campo abbiamo cambiato marcia, difendendo bene e correndo in contropiede e in transizione. Sono soddisfatto di tutti i miei ragazzi, adesso torniamo in palestra per le due “finali” che ci rimangono».

La squadra bianco nera è arrivata anche al Centro di formazione fotografica “Il Centro dell’Immagine” di Reggio Calabria. La squadra, infatti, è stata fotografata dal fotografo Antonio Romano, che ha immortalato alcuni momenti della stagione e li ha raccolti nel suo “Sporting S.Agata – Company Profile”, portfolio della società santagatese presentato al Centro di formazione fotografica “Il Centro dell’Immagine” e valutato con il voto finale di 98/110.

“Il cerchio dell’immagine” è un centro di formazione fotografica che promuove una scuola di fotografia, divisa in due master con grado crescente di difficoltà e approfondimento, pensata per offrire ai partecipanti una conoscenza completa del mondo della fotografia e formare professionisti competitivi sul mercato del lavoro. “Il cerchio dell’immagine” propone inoltre il festival di fotografia “Photòpia”, corsi base di fotografia in diverse città tra Calabria e Sicilia, workshop, seminari, letture portfolio ed incontri sul tema della fotografia con professionisti di fama nazionale ed internazionale.

«Ho frequentato questa scuola di fotografica e alla fine del corso ci avevano chiesto un progetto finale per valutarci – afferma Antonio Romano così ho pensato di raccontare la pallacanestro santagatese, fiorente nel corso degli anni passati ma tornata in voga con l’arrivo del Palasport Mangano, tentando di dare un’impronta importante al profilo e alla riconoscibilità della squadra. Durante la stesura del progetto mi sono appassionato sempre di più. Volevo far capire l’importanza del basket a Sant’Agata Militello – conclude Romano – cercando di spiegare e trasmettere in maniera semplice e appassionata cosa è la Sporting S.Agata, cosa è la pallacanestro a Sant’Agata Militello e cosa significa il Palasport Mangano per l’intero paese».

«Sono orgoglioso del progetto che ha portato avanti e presentato Antonio – dichiara coach Massimiliano Fiasconaro – è una cosa incredibile e contemporaneamente scioccante pensare che meno di 8 mesi fa non esisteva neanche una squadra ed adesso addirittura abbiamo un “Company Profile” presentato in una scuola di fotografia in Calabria. Antonio Romano ha fatto un lavoro meraviglioso ed il suo voto ne è la conferma, dare lustro alla pallacanestro santagatese non è facile ma lui è riuscito a raccontare il passato, il presente e quello che sarà il nostro futuro in maniera fantastica. Sono felice di essere stato uno dei protagonisti di questo progetto – conclude il coach – consapevole che questo è solo l’inizio di una storia che assieme alla famiglia Mangano e a questo splendido Palasport potrà avere un radiante futuro».

CUS Unime – Sporting S.Agata Basket 49-68 (10-17; 24-34; 40-44)

CUS Unime: Giallombardo 4, Ponzú Donato 3, Pati A 6, Calistro 2, Sturniolo 20, Marzo 9, Meo ne, Lanzafame 5. All: Pati F.

Sporting S.Agata Basket: Pizzuto 12, Urso 10, Machí 3, Mondello 14, Serio, Fiasconaro F, Fiasconaro L 12, Valente 17, Ferruccio. All: Fiasconaro M.

Commenta su Facebook

commenti