Lo Shedir Villafranca perde 1-2 con il Napoli. Non basta Juninho

Shedir Villafranca Beach Soccer

Nella sfida iniziale della seconda tappa di Terracina lo Shedir Villafranca Beach Soccer esce sconfitto per 1-2 dal confronto con il Napoli, rimediando la sua prima battuta d’arresto nel campionato di Serie A. Un match deciso dagli episodi e caratterizzato dal gran caldo. Partenopei avanti al 10’ del primo tempo con Lucio. All’8’ della seconda frazione il momentaneo pari firmato da Juninho. Decisiva la rete firmata ancora dal portoghese al 5’ dell’ultimo parziale.

Villafranca-Napoli

Villafranca-Napoli

La cronaca. Il tecnico Fabrizio Belluso deve fare a meno del bomber svizzero Noel Ott, assente in questa tappa. Non al meglio, inoltre, il difensore Salvatore Campanella, andato comunque in panchina. Prima stagionale, invece, per il portiere Virgilio Vitale. L’estremo difensore tirrenico è subito bravo in avvio sul tentativo di Guadagno, con El Mahrouk che spara alto sulla ribattuta. Al 4’ è pericoloso Zagami che si inserisce centralmente, vedendosi respingere la conclusione da Merola. Il portiere campano si salva qualche istante dopo in tuffo sul tiro a giro di Anderson. Al 7’ Juninho scatta sulla sinistra ed evita un avversario, calciando però a lato. Il primo tempo sembra terminare sullo 0-0, ma al 10’ Lucio sblocca il risultato con una perfetta rovesciata da posizione angolata. Prodezza balistica che consente al Napoli di portarsi sull’1-0. In apertura di secondo tempo Zagami serve nel corridoio centrale Anderson che a tu per tu non riesce a scavalcare il portiere Mazzone. L’estremo difensore partenopeo dice di no anche a Ietri dalla distanza. Spettacolare al 7’ la rovesciata dello stesso attaccante friulano che si infrange contro il legno a portiere ormai battuto. Due dei giocatori più talentuosi in campo, Juninho da un lato e il solito Lucio dall’altro (parata di Caruso), ci provano in acrobazia senza trovare la via della rete. All’8’ è proprio Juninho a siglare l’1-1 su punizione, spiazzando il portiere del Napoli. E’ l’1-1, con la quarta rete in campionato ad opera del brasiliano. Raggiunto il meritato pari, il Villafranca cerca il vantaggio. Ghiotte le chances capitate sui piedi Bruno e Venuti prima della chiusura del tempo.

Virgilio Vitale

Virgilio Vitale

Si va alla terza frazione. Al 5’ il gol che decide la partita. Serie di finte di Lucio che si porta il pallone sulla sinistra e inventa una conclusione imparabile per Vitale. Sotto per 1-2 la squadra di Belluso si riversa in attacco. Clamoroso il palo interno colto da Juninho al 10’. La pressione è costante, ma sotto porta Germanò e Ietri non trovano però il guizzo vincente. Nulla da fare nemmeno sul tentativo da lontano di Zagami, con Merola attento. Il finale è infuocato. Lucio divora il possibile 1-3 calciando sul palo a porta sguarnita. Nell’ultima azione utile, quindi, Ietri si coordina in rovesciata trovando ancora pronto il portiere partenopeo. Finisce con la vittoria del Napoli per 1-2. Rimpianti per le occasioni sciupate, ma allo stesso tempo nessun dramma in casa Villafranca. Si resta a quota 9 punti in attesa dei prossimi due impegni alla “Beach Arena Carlo Guarnieri”. Domani (sabato 9 luglio), alle ore 14.15, l’importante sfida con il Canalicchio Catania.

Francesco Bruno

Francesco Bruno

Il tabellino. VILLAFRANCA-NAPOLI 1-2 (0-1, 1-0, 0-1)
Reti: 10′ pt Lucio (N), 8′ st Juninho (V), 5′ tt Lucio (N)
Villafranca: Vitale, Zingales, Campanella, Fazio, Juninho, Zagami, Venuti, Germanò, Bruno, Anderson, Ietri, Caruso. All. Belluso
Napoli: Merola, Guadagno, Sannino, El Mahrouk, Fiore, Lucio, Capobianco, Mazzone, Tavares, Luongo, Netti. All. Piscopo
Arbitri: Cardone di Agropoli e Matticoli di Isernia
Ammoniti: Juninho (V), Sannino (N), Tavares (N), Fiore (N), Zagami (V)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti