L’Igea Virtus ingaggia il colombiano Cardona Henao. Dadone ceduto alla Jonica

Mancuso e CetrangoloMancuso e Cetrangolo in azione a Nocera (foto Eduardo Fiumara - ForzaNocerina.it)

L’Igea Virtus si è ritrovata martedì agli ordini di mister Giacomo Tedesco, per preparare sul piano fisico e tecnico la gara esterna di Troina, altra tappa chiave in ottica permanenza dopo il buon pari casalinga con il Marsala. Prevista per giovedì l’amichevole tra la formazione barcellonese e il Torregrotta, che milita in Promozione, e si disputerà presso lo stadio “Comunale” del centro tirrenico a partire dalle ore 18.

Intanto si rinforza lo staff tecnico: da venerdì scorso l’ex allenatore della Reggina è coadiuvato dal secondo allenatore Francesco Arcidiaco. A breve arriverà anche l’ufficializzazione del nuovo preparatore dei portieri. La società presieduta da Filippo Grillo lavora in campo e fuori per rinforzare squadra e struttura organizzativa e per raggiungere l’obiettivo salvezza ha affidato all’esperienza del direttore generale Paolo Campolo il compito di sondare il terreno per inserire i giusti tasselli utili allo staff tecnico per la gestione dei prossimi impegni.

Agatino Dadone

L’attaccante catanese Agatino Dadone con la divisa del Giarre

Si registrano infatti due movimenti di mercato in casa giallorossa. Ufficiale in entrata l’acquisto del centrocampista di nazionalità colombiana Sebastian Cardona Henao, classe ’99, che garantisce quindi un’alternativa in più tra gli under. Mentre in uscita, l’attaccante catanese Agatino Dadone, ’98 che ha collezionato tre presenze in stagione in serie D e una in Coppa Italia, lascia i giallorossi per accasarsi in una società messinese di Eccellenza, la Jonica. Il club barcellonese, in una nota stampa, lo ha ringraziato per il contributo dato alla squadra in questo inizio di stagione, augurandogli le migliori fortune calcistiche. Dadone aveva già militato in sesta serie, indossando le maglie di Catania San Pio X e Giarre.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti