L’Igea batte anche l’Atletico Catania, la Jonica fa 1-1 con l’Aci Sant’Antonio

IgeaL'Igea celebra un altro successo

È stata una domenica di grandi emozioni per l’Igea, che dopo l’Enna ha battuto anche l’Atletico Catania, isolandosi in vetta nel suo quadrangolare playoff. Una prova generosa ha regalato l’esplosione finale di gioia. Ricchissima di episodi la ripresa, durante la quale i giallorossi hanno costruito il fondamentale successo sugli etnei. Dopo un primo tempo avaro di spunti, l’Igea ha messo in campo una grandissima determinazione per fare propria l’intera posta in palio e Carrello e Isgrò hanno confezionato le prime occasioni da rete.

Igea

Carrello ha deciso la sfida con l Atletico Catania

È stato però Biondo a sbloccarla dagli undici metri, dopo un rigore procurato da Assenzio. L’ebbrezza del vantaggio è stata quasi subito smorzata dal pareggio di Siclari, già visto l’anno scorso in maglia Acr Messina. Ma a scatenare nuovamente l’euforia è stato Carrello, che ha coronato una grande prestazione con la rete del definitivo 2-1, contro un avversario ben messo in campo e duro a morire. Ovvia la soddisfazione per il tifo organizzato che, dopo quasi un anno e mezzo, è tornato a soffrire e gioire accanto ai propri beniamini.

La sconfitta a sorpresa del Giarre sul campo dell’Enna regala una classifica impronosticabile alla vigilia e paradossalmente, nonostante il +3 sulle due dirette inseguitrici non fa dormire sonni tranquilli ai barcellonesi, che domenica dovranno raccogliere almeno un punto per non vanificare la doppia vittoria con cui hanno aperto la post season.

Jonica

Il destro con cui Torres ha segnato per la Jonica

Nell’altro quadrangolare si segnala invece il pareggio tra Aci Sant’Antonio e Jonica, che si è subito lasciata alle spalle il netto ko con il Siracusa. Nel primo tempo insidioso Ortiz per gli ospiti. Locali in vantaggio in avvio di ripresa con un capolavoro in acrobazia di D’Emanuele. Pari per i giallorossi con Torres dopo appena due minuti, che con un bel destro al volo ha superato Cirnigliaro. Un 1-1 caratterizzato da due splendide marcature.

Sterile poi la supremazia territoriale della formazione catanese. La più grossa occasione per passare in vantaggio è infatti della Jonica, con Esposito che in contropiede si vede respingere in angolo un diagonale a colpo sicuro. Nei minuti di recupero decisivo il giovanissimo Bartolotta (classe 2004), che ha deviato in angolo il tiro di Gatto, evitando la sconfitta. La formazione di Santa Teresa di Riva resta in corsa, anche se dovrebbe battere con più reti di scarto il Ragusa e sperare in un ko dell’Aci Sant’Antonio.

Jonica

Santiago Torres fa festa con i compagni

Risultati Quadrangolare 1: Enna-Giarre 1-0, Igea-Atletico Catania 2-1. La nuova Classifica: Igea 6 punti, Giarre ed Enna 3, Atletico Catania 0. Il programma del prossimo turno (domenica 6 giugno): Giarre-Igea, Atletico Catania-Enna.

Risultati Quadrangolare 2: Ragusa-Siracusa 0-1, Aci Sant’Antonio-Jonica 1-1. La nuova Classifica: Siracusa 6, Aci Sant’Antonio 4, Jonica 1, Ragusa 0. Il programma del prossimo turno (domenica 6 giugno): Siracusa-Aci Sant’Antonio, Jonica-Ragusa.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva