L’Handball Messina a S. Cataldo cerca il settimo successo consecutivo

Handball MessinaHandball Messina maschile

Archiviato il girone d’andata ad una sola lunghezza dalla capolista Crazy Reusa Ragusa, la formazione maschile dell’Handball Messina domenica 24 gennaio scenderà in campo a S. Cataldo contro il “sette” locale del Giovanni Paolo II. Fischio d’inizio ore 18.30. In terra nissena, i ragazzi guidati da Tommaso D’Arrigo proveranno ad allungare la loro striscia positiva e raggiungere in  tal senso il settimo successo consecutivo.

Tommaso D'Arrigo

Il tecnico dell’Handball Messina Tommaso D’Arrigo nella foto di Antonio De Felice

In quello che si presenta come una sorta di testa-coda, il tecnico peloritano dovrà fare a meno del portiere Nicolae Catalin e ancora una volta si affiderà al giusto mix tra l’ esperienza dei vari Carubia, Minissale, Abbate ed il grande entusiasmo dei tanti ragazzi provenienti dal settore giovanile. Alla vigilia del match questo il pensiero del tecnico della squadra peloritana: “Guardando la classifica potrebbe apparire una gara facile, ma ho chiesto ai ragazzi di scendere in campo con la massima concentrazione”.

“Giochiamo in trasferta – continua Tommaso D’Arrigo – e questo è già un rischio da non sottovalutare. In più il S.Cataldo nelle ultime uscite ha dato ampi segnali di ripresa e sono certo che non ci regalerà nulla. Del resto, nelle gare casalinghe ha già dimostrato di saper mettere in difficoltà anche avversari più quotati ed attrezzati. Da parte nostra, scenderemo in campo con un piccolo “vantaggio”, quello di conoscere il risultato della sfida tra Aetna Mascalucia e Crazy Reusa Ragusa, il cui esito potrebbe addirittura aiutarci a raggiungere il primato momentaneo in classifica. Ma prima dobbiamo giocare la nostra partita e poi tireremo le somme”.

Commenta su Facebook

commenti