Letojanni, per Bonaccorso esordio con una vittoria in tre set sul Palermo

Walter BonsignoreWalter Bonsignore, ex Gupe Volley

Si apre con un successo in tre set l’avventura di Bonaccorso alla guida della Savam Volley Letojanni. La formazione jonica batte in tre set tra le mura del Pala “Lillo Barca” un Medisystem Palermo ben messo in campo.  Schifilliti e soci hanno dovuto infatti sudare le proverbiali sette camicie prima di assicurarsi l’intera posta in palio.

Savam Letojanni

Il neo tecnico della Savam Letojanni Giovanni Bonaccorso (fonte pagina facebook Savam Letojanni)

Un incontro iniziato sul filo dell’equilibrio fino al 6 a 6, poi una serie di buone combinazioni difesa-attacco portano sul +3 i locali (9 a 6). Gli ospiti replicano con un contro break di 5 punti consecutivi che vale il sorpasso (9-11). Bonaccorso opera un doppio cambio: fuori Saraceno e Schifilliti, dentro Tomasello e Saglimbene. Si ritorna in parità sino a quota 18, poi nuovo strappo letojannese (21-18) che viene recuperato (22-22). Ma dopo il time-out tecnico chiamato da Bonaccorso, Boscaini e D’Andrea confezionavano il 25 a 23. Nel secondo parziale gli jonici sembravano ancora più pimpanti, visto che arrivavano subito sul 5 a 0 e poi sul 10 a 2 grazie alle difese di Ruggeri e ai contrattacchi di Boscaini e Bonsignore. Savam che continua a mettere giù palloni pesanti (14 a 5). Vantaggio di nove lunghezze che veniva però dilapidato a causa di due break di 4 punti che riportavano (grazie al turno in servizio di La Rosa) a galla Palermo (14 a 12 per Letojanni). Poi con alcune schiacciate di Saglimbene, i locali ritrovavano verve, andando sul 17 a 13 e poi sul 20 a 14. Prima del 25 a 20 frutto degli  attacchi  di Saraceno e Bonsignore.

Il terzo set iniziava nel segno del Palermo che scappava subito avanti 1 a 6, complici i molti errori dei locali in ricezione e battuta. Ospiti bravi a muro e più concreti sotto rete e Savam senza mordente: così il distacco con i palermitani aumentava (6-16). Un vantaggio di 10 punti che veniva mantenuto fino alla fine. Nel quarto set Letojanni tornava a viaggiare punto a punto fino al 6 pari. Poi gli jonici incameravano un vantaggio di 2 lunghezze (12 a 10) ma Gruessner e compagni riuscivano a riprendersi andando sul 13 pari. Da questo momento in poi la Savam cominciava a mettere giù palloni su palloni, andando sul 20 a 17. I palermitani tentavano di riportarsi a galla ma diversi errori in ricezione e difesa di questi ultimi e un attacco di Bonsignore (25 a 22) mettevano fine alle ostilità. Vittoria importante in chiave play-off, dunque. Il discorso spareggi rimane ancora apertissimo.

SAVAM COSTRUZIONI LETOJANNI-MEDISYSTEM PALERMO 3-1
Set: 25-23, 25-20, 14-25, 25-22

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti, D’Andrea 10, Bonsignore 14, Boscaini 16, Fasanaro 7, Ruggeri L1, Saraceno 9, Saglimbene 7, Tomasello, Bertone, Andronico L2. N.e. Mastronardo. All: Bonaccorso
MEDISYSTEM SABER VOLLEY PALERMO: Bellone 1, Pizzini 6, Garofalo 8, Gruessner 19, Teresi 6, Brucia 11, Lombardo 2, La Rosa 13, Sutera L1, Buriesci L2. N.e. Pavone. All: Ferro
ARBITRI: Sodano di Vibo Valentia e Rizzica di Rende

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti