L’Effe Volley in campo per la B1 e per il piccolo Gabriele

Effe VolleyFunziona il mureo dell'Effe Volley

L‘Effe Volley Santa Teresa scende in campo sabato 25 Aprile alle ore 18,30 per centrare una vittoria dal doppio fine: avvicinarsi in maniera sempre più tangibile alla B1 ed aiutare il piccolo Gabriele che ha bisogno di cure per superare un problema motorio al momento invalidante. Avversario di turno delle messinesi, nella terzultima di campionato e penultima interna, il Cuore Reggio Calabria. Un match attesissimo dalla tifoseria e dall’ambiente contro una squadra di tutto rispetto che comunque il team santatersino ha già superato all’andata per tre a uno in terra calabrese.

Sara Casale (Effe Volley)

Sara Casale (Effe Volley)

Le due compagini giungono al confronto con una classifica di tutto rispetto. L’Effe Volley guida in solitudine il girone I con 55 punti in 19 gare (prima anche nella classifica avulsa nazionale tra tutti i gironi della B2), 18 gare vinte ed una persa al tre break, 56 set a favore e 7 negativi. Il Cuore Reggio Calabria occupa la terza piazza con 41 punti in 19 partite, 14 vittorie e 5 sconfitte, 49 set positivi e 27 a proprio sfavore. Squadra ostica e completa in ogni reparto, quella reggina si trova in piena lotta per i play off promozione e venderà cara la pelle per portare a casa qualche punto. Sull’altro fronte le giocatrici allenate da Claudio Mantarro appaiono determinatissime come hanno dimostrato nell’ultima partita esterna contro il Team Volley, vinta in tre set con parziali imbarazzanti. Tutte in splendida forma e concentrate verso quell’obiettivo inseguito da inizio anno. I tifosi, come di consueto, non faranno mancare il loro supporto alla squadra.

Effe Volley beneficenza

La locandina della raccolta benefica a favore del piccolo Gabriele

Accanto all’obiettivo sportivo la società di Santa Teresa, nella sua completezza, ha voluto perorare la causa di un giovane ragazzo, Gabriele, che ha bisogno di essere operato in Spagna per superare un problema genetico che lo tiene ancorato ad una sedia a rotelle. In occasione di questa gara interna e della prossima contro la Noma Santo Stefano sarà istituito al Palabucalo un centro di raccolta fondi per supportare la famiglia nel coprire il costo del trattamento chirurgico e della riabilitazione. L’importo raccolto sarà comunicato a fine gara e consegnato all’avv. Daniela Mercurio, garante sotto l’aspetto economico per conto della famiglia.

Alla vigilia di questa importante gara il capitano Sara Casale appare molto determinata: “E’ arrivato il momento topico della stagione e lo affrontiamo con la consapevolezza di aver lavorato tanto e bene durante tutto l’anno agonistico. Scenderemo in campo – continua l’atleta di Furci Siculo – consce dei nostri mezzi, sapendo quello che possiamo dare con rispetto dell’avversario ma determinatissime a consolidare la nostra posizione in vetta alla graduatoria che ci siamo guadagnati grazie ad otto mesi di intensi allenamenti e di duro lavoro. Invito tutti gli amici della riviera jonica – conclude l’ex Cefalù – ad essere presenti sabato in palestra per incitarci e soprattutto per sostenere la famiglia di un ragazzo che ci tende la mano in segno di soccorso. Lo sport deve avere una finalità soprattutto sociale”.

Commenta su Facebook

commenti