L’Effe Volley a Catania per sfatare il tabù trasferta

Una fase della gara fra Holimpia-Siracusa-Effe-Volley

Nell’ultima gara del girone d’andata del campionato di Pallavolo Femminile di B2, l’Effe Volley Santa Teresa affronta in trasferta la Pallavolo Sicilia Catania, domenica 26 gennaio alle ore 17,00 nel Palazzetto di Cibali. La settimana di preparazione al match è trascorsa senza intoppi di rilievo, le atlete rossoblu, a ranghi completi, si sono allenate con la solita costanza e dedizione sotto gli occhi vigili del coach Andrea Caristi coadiuvato dal suo secondo Fabio Crimi e dal preparatore atletico Davide Milone.

Lo staff tecnico santateresino ha dedicato particolare attenzione ai meccanismi offensivi, con l’obiettivo di migliorare l’intesa tra la nuova palleggiatrice Valeria Mucciola e le schiacciatrici apparse tutte in ottima forma, quattro in totale per tre maglie disponibili.

L'organico dell'Effe Volley

L’organico dell’Effe Volley

Grandi manovre anche dal centro con il duo MerciecaMunafò ben supportato dalle riserve di lusso Valentina Cicala e Paola Micali. Da valutare per il ruolo di libero le condizioni fisiche di Simonetta Casale e Floriana Cosentino, reduci da acciacchi vari. La gara giunge dopo la netta vittoria interna contro la Noma Santo Stefano al culmine di una prestazione maiuscola che fa ben sperare per la sfida contro la quarta forza del torneo.

Le rossoblu sono apparse in crescita sia nella trasferta di Siracusa (tre set su quattro) che nell’ultima performance casalinga, adesso si cerca il salto di qualità fuori dalle mura amiche anche se l’avversario non è dei più abbordabili.

Verdiana Saporito (Effe Volley)

Verdiana Saporito (Effe Volley)

Verdiana Saporito dimostra di avere le idee chiare a proposito del match con le etnee: “La prossima gara è determinante in chiave classifica in quanto ci può consentire di raggiungere i gradini più alti della graduatoria. La  Pallavolo Sicilia – prosegue la studentessa in giurisprudenza – vanta atlete di una certa esperienza e di un certo calibro, per questo sia noi che il, nostro allenatore abbiamo preparato la gara attenzionando meticolosamente tutte le variabili, per questo motivo – conclude l’attaccante peloritana – credo che riusciremo a giocare al massimo questo match che si presta perfettamente alle corde del nostro gioco”.

L’allenatore “effino” Caristi è cosciente della forza delle prossime avversarie e chiede più continuità alla proprie giocatrici: “Sul valore dei nostri prossimi avversari c’è poco da disquisire, in tempi non sospetti avevo dichiarato che sarebbe stata una delle protagoniste assolute di questo girone di B2, tesi suffragata dagli attuali numeri della classifica. Noi dobbiamo giocare concentrati cercando di essere briosi ed efficaci nel cambio palla e continuare ad esprimere quel bel gioco che abbiamo messo in mostra la scorsa settimana in casa”.

In campo anche l’altra formazione della provincia di Messina, la Noma Santo Stefano, che chiude il girone di andata ospitando l’altra compagine catanese, la Planet Strano Light. Match difficile per le atlete di Mario Porretta, reduci dalla netta sconfitta subita al PalaBucalo. Contro le etnee, terze in graduatoria, dovranno dare il massimo per poter tornare il successo.

Commenta su Facebook

commenti