Le assenze non fermano l’Fp Sport. Primo meritato successo stagionale per i peloritani

Convincente prova di forza della F.P. Sport Messina, che si è aggiudicata il match valevole per la quarta giornata del campionato di C Silver contro Gravina, davanti al pubblico delle grandi occasioni. Nonostante due defezioni importanti in casa F.P., i playmaker Squillaci e Guarnaccia, gli uomini di coach Francesco Paladina hanno comandato la partita già dalle prime battute con Salvatico (12 per lui a referto), che ha fatto sentire la sua presenza dall’arco, e un ispiratissimo Gangarossa, autentico mattatore della partita e match scorer con 28 punti, costante spina nel fianco dei difensori del Gravina che ha subito le sue realizzazioni sia con arresto e tiro dalla media, sia in penetrazione, che dai 6.75 metri. Grande partenza dei messinesi che si sono fatti avanti nel punteggio con Salvatico e Gangarossa e sono stati raggiunti solo nel finale di primo quarto da Gravina che riusciva a prendere le contromisure necessarie a fermare una F.P. straripante. Verzì (18 punti) ha cercato di tenere a galla gli etnei di coach Del Vecchio, obiettivo che però sfumava alla sirena dell’intervallo lungo con i bianco-blu di Messina avanti di quattro lunghezze, merito di Dispinzeri (11 punti) e del citato Gangarossa, e del buon gioco espresso dalla squadra di Paladina. Il terzo quarto è risultato predominio dell’F.P. Sport: capitan Claudio Cavalieri si è infortunato alla mano destra e il suo rientro dopo le medicazioni e le cure necessarie è stato esemplare, ha caricato ancora una volta la squadra sulle sue spalle, sospingendola alla vittoria, lottando costantemente sotto le plance su entrambi i lati del campo e strappando diversi canestri con bonus supplementare dalla lunetta, oltre alle sue triple, marchio di fabbrica del giocatore romano che ha chiuso la partita con 14 punti. Finale di partita sotto il segno di Salvatico e Gangarossa, che hanno messo in cassaforte il risultato con un paio di giocate notevoli. Prova generosa da parte di Ponzù Donato (4 punti) e Perrone, che insieme a Cucinotta (1 punto) e Casile hanno portato concretezza e sostanza difensiva. Grande festa in casa F.P. Sport che ha raccolto i primi 2 punti del campionato davanti a più di 300 spettatori, e si è proiettata con entusiasmo già al prossimo incontro in casa del Peppino Cocuzza San Filippo del Mela.

Andrea Gangarossa, 28 punti per lui

Andrea Gangarossa, 28 punti per lui

Capitan Cavalieri ha le idee ben chiare per il proseguo: “Purtroppo mi sono fatto male nei primi minuti per via di un brutto taglio alla mano destra ma grazie all’intervento di Giuseppe Paladina, il dottore Carlo Casile e il soccorso azzurro sono riuscito a rientrare subito e finire la partita e conquistare due punti fondamentali. Peccato solo che i punti che mi hanno messo al termine della gara non ci possano tornare utili in campionato, ma credo realmente che siamo una squadra con grandissimi margini di miglioramento. Non abbiamo nomi altisonanti ma tanti giovani vogliosi di emergere e lo dimostrano anche quando quelli che giocano un po di meno. Infatti entrano con il coltello fra i denti e queste sono le partite che dobbiamo portarci a casa, dedico questa vittoria a mio fratello, alla famiglia ed al suo piccolo appena nato, Mathias“.

Fp Sport-Gravina 70-58
Parziali: 13-12; 29-15; 53-45
F.P. Sport Messina: Casile, Cucinotta 1, Ponzù Donato 4, Squillaci n.e., Gangarossa 28, Cavalieri 14, Dispinzeri 11, Salvatico 12, Perrone, Anchise, Occhino.
Sport Club Gravina: La Mantia R, La Mantia G 7, Sortjno 8, Barbera 8, Verzì 18, Crisafi 3, Paglia 2, Spina 4, Duscio 1, Libera 7.
Arbitri: Di Giorgi , Fava (Palermo)

Commenta su Facebook

commenti