L’Atene stangata dal Giudice Sportivo

Il team Atene di Calcio a 5 Femminile

Il derby contro il Ganzirri è costato molto caro alla formazione dell’Atene: infatti, oltre alla sconfitta sono arrivate pesanti sanzioni dal Giudice Sportivo. Le polemiche sono sorte nel finale di partita, a causa di un rigore non concesso in favore della squadra del presidente Salvatore Mangano, che avrebbe potuto cambiare radicalmente le sorti del match, visto che fino a quel momento il risultato era di 1 a 0 per le rivierasche.

Tiziana Impoco

Tiziana Impoco

Subito dopo il triplice fischio finale infatti, Tiziana Impoco, mister e portiere dell’Atene, si è rivolta all’arbitro per avere delle spiegazioni sul mancato rigore concesso, così come alcune ragazze della squadra.

A seguito del referto del direttore di gara, il Giudice Sportivo ha comminato a Tiziana Impoco ben 8 giornate di squalifica, mentre a Maria Venuti 7 turni di stop e 4 a Francesca Bertino.

Immediato è scattato il ricorso dell’Atene, i cui dirigenti contestano aspramente le sanzioni comminate. Tiziana Impoco, commenta con estrema amarezza le decisioni del Giudice Sportivo: “In 18 anni di calcio ho saltato 4 partite per espulsione e sono ancora incredula per la lunga squalifica comminatami. Ammetto di essermi molto arrabbiata al termine della partita, ma sinceramente non credo di meritare tutto questo. Non permetterò a nessuno di cancellare quanto di buono fatto nella mia lunga carriera e quanto ho costruito grazie all’amore e la passione che ho sempre nutrito verso il calcio ed in tutti questi anni mi sono sempre comportata con sportività e correttezza”.

In casa Atene si attende quindi con ansia il res

ponso del ricorso, che se non andrà a buon fine, rischia di compromettere il campionato delle messinesi, che attualmente occupano il terzo posto in classifica e si sono rivelate la formazione più sorprendente del torneo.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti