L’Amando Santa Teresa delude e cade a Palmi. Calabresi più forti delle assenze

Amando Santa TeresaL'Amando Santa Teresa in azione a Palmi

Un Desivolley Palmi molto determinato fa bottino pieno contro l’Amando Volley, sovvertendo il pronostico, nella gara valevole per la seconda giornata di andata del campionato di volley femminile serie B1 girone F. Una vittoria ampiamente meritata e ancor più gradita in casa calabrese visto il ristretto numero di ragazze a disposizione del tecnico.

Amando Santa Teresa

Benny Bertiglia in azione

Soltanto sette sono state le atlete impiegate da mister Tisci nel corso della gara, le medesime scese in campo nel primo set ovvero Moschettini in palleggio, Andeng opposto, Mancuso e Giometti di banda, Mearini e La Rosa centrali e Ciancio libero. Andeng che è una centrale si è dovuta adattare nel ruolo di schiacciatrice opposta mentre la capitana Natascia Mancuso da opposta, causa l’indisponibilità di Isgrò, si è dovuta adattare al ruolo di posto 4. Una gara praticamente sempre controllata dalle padrone di casa nel corso dei primi due set, con le ragazze di mister Jimenez che avevano un sussulto nel corso della terza frazione di gioco, capaci di recuperare e fare proprio il set rimontando da 21-18 mentre nel quarto set, seppur denotando una certa comprensibile fatica, Mancuso e compagne riuscivano a spezzare l’equilibrio protrattosi fino all’11-10 lanciando lo sprint che le conduceva alla vittoria finale.

Amando Santa Teresa

Le centrali Matilde Mercieca e Chiara Cecchini ospiti a Radio Empire (foto Irene Turiano)

Un passo indietro in casa Amando rispetto alla gara della domenica precedente. Alcuni pilastri della squadra sono apparsi sotto tono, quasi irriconoscibili, il che fa presupporre che la debacle possa ritenersi un caso isolato (in termini di prestazione e non di risultato) sia pur dando merito alla notevole gara delle locali che hanno immediatamente riscattato il risultato di Arzano. Andeng e La Rosa sono apparse davvero in grande spolvero. Sontuosa anche la partita della giovane Moschettini, che ha peccato soltanto per i reiterati errori al servizio. Palma di migliore in campo invece senz’altro alla venticinquenne Nadia Giometti, nata in Bielorussia, ma laziale purosangue. Le santateresine avranno modo di cancellare la prestazione già domenica prossima a Letojanni dove se la vedranno contro le forti pugliesi del Melendugno, che hanno superato in casa per 3-2 il coriaceo Arzano.

Tabellino: Desivolley Palmi– Farmacia Schultze Santa Teresa 3-1 
Parziali set: 25-17, 25-19, 23-25, 25-19.
Desivolley: La Rosa 5, Moschettini 5, Ciancio (L), Mearini 8, Mancuso 13, Andeng 12, Giometti 22. N.E. Giudice (L2).
Farmacia Schultze: Cecchini 8, Bilardi 6, Quiligotti (L), Mercieca, Agostinetto 3, Silotto 5, Ferrarini 6, Marino 6, Bertiglia 12. N.E. Grillo (L2), Amaturo.
Battute sbagliate: Palmi (17); Santa Teresa (11).
Battute vincenti: Palmi (11); Santa Teresa (2).
Muri vincenti: Palmi (6); Santa Teresa (5).

The following two tabs change content below.