La Nebrosport conquista ben dieci podi allo Slalom di Torregrotta-Roccavaldina

Tullio DanzìTullio Danzì della Nebrosport in gara (foto Gallà)

Un’edizione da incorniciare per la scuderia Nebrosport e i suoi quattordici portacolori. La scuderia santangiolese è infatti riuscita a centrare diversi successi nel corso della 26sima edizione dello Slalom Torregrotta-Roccavaldina. Primo posto di classe RS1.6 e quarto di gruppo per la Peugeot 106 di Francesco Di Stefano, che incamera un nuovo primato stagionale. Ottimo anche il risultato ottenuto da Santo Fallo, che con la sua Fiat 500 Sporting di classe RS Plus 1.150 centra un secondo posto di classe.

Francesco Di Stefano

Francesco Di Stefano della Nebrosport in azione in Calabria (foto Manuel Marino)

Sesto piazzamento a seguire per Gianfranco Starvagi, al volante di una Peugeot 106 in classe N 1600. Più che positivo il ritorno sui campi di gara per Ferdinando Taviano, che raggiunge con la sua Peugeot 205 il terzo posto di classe A1400. Secondo di classe A2000 il librizzese Tullio Danzì, che a bordo di una Clio Williams per poco non riesce a replicare il successo di Castell’Umberto. Chi è riuscito a trionfare nella rispettiva classe di appartenenza è poi Benito Costa, come sempre, su 112 Abarth in S2.

Buono il bilancio anche per Francesco Imbesi, che piazza la sua Fiat 127 al terzo posto di classe S4 e al 48esimo assoluto. Sfiora il podio il librizzese Andrea Adamo, che chiude lo slalom torrese al quarto posto di classe S7 su Renault R5 GT Turbo. In classe E1 1400 la Peugeot 205 del milazzese Salvatore Basile fa registrare il sesto tempo all’interno della categoria. Medesimo risultato ottenuto poi da Simone Battagliola su Peugeot 106 in classe E1 Ita 1600.

Nebrosport

Benito Costa al volante della sua A112 Abarth

Non delude le aspettative Salvatore Scibilia, che in classe E1ITA 1600 Turbo conduce la sua Fiat Uno Turbo al secondo posto. Tra gli ultimi arrivi dei portacolori Nebrosport, spicca il primo posto della Fiat Uno Turbo di Maurizio Agostino primo di classe E1 Oltre 2000. Secondo piazzamento di classe E2SH 1.150 e terzo di gruppo Matteo Ruggeri al volante di Peugeot 106. Chiusura in bellezza con l’altro milazzese Rosario Cassisi, che si porta a casa con la sua Fiat 1X9 la vittoria di classe E2SH 2000, il secondo posto di gruppo e il 21esimo assoluto.