L’Ad Maiora Ragusa firma il blitz. La Rescifina paga dazio in casa

Le calabresi tengono palla nel finale

Vittoria preziosa quella colta in trasferta per l’Ad Majora Ragusa, che ha espugnato il PalaTracuzzi di Messina col punteggio di 38-50. La prestazione delle giocatirci iblee è risultata senza pecche contro un avversario mai domo come la Rescifina, che dopo l’iniziale svantaggio maturato nel primo quarto è riuscita a risalire la china e pareggiare all’intervallo lungo sul parziale di 15-15. Gara a punteggio basso per i primi venti minuti poi il coach Leggio è riuscito a scuotere le proprie ragazze e nel terzo quarto l’Ad Majora ha staccato le messinesi di ben 11 punti (break di 9-20 per il 24-35). L’ultima frazione diventa quindi, così, una pura formalità e le ragusane conquistano un’altra importantissima vittoria. Determinante per la vittoria ospite è la prestazione sopra le righe di Mazza, autrice da sola di quasi la metà dei punti totali della squadra (21). Autentica leader, ha sorretto le compagne verso un successo fondamentale che proietta l’Ad Majora in alto in classifica di serie C Femminile. Prova da rivedere per la Rescifina, che ha sbagliato troppo nei momenti topici dell’incontro ed adesso ricaricherà le pile nel turno di riposo concessole dal calendario.

Rescifina Messina – Ad Maiora Ragusa 38-50
Parziali: 6-9; 15-15; 24-35
Rescifina: M. Marchese, Mantineo, E. Marchese 2, Davì 3, Giordano 3, Polizzi 6, Libro 4, Russo, Dama 4, A. Romeo, Spadaro 6, R. Romeo 10. All. Malaja
Ad Maiora: Battaglia 3, Vitale, Licitra, Guastella C. 6, Fazio, Mazza 21, sammartino 3, Ragusa 8, Barone 2, Di Martino, Mazzone 7, Guastella V. All. Leggio
Arbitri: Centorrino e Squadrito di Messina.

Lilia Malaja si fa sentire dalla panchina

L’allenatrice Lilia Malaja si fa sentire dalla panchina

Commenta su Facebook

commenti