L’Acr Messina rompe il silenzio: parteciperà al primo campionato eSports di D

Acr MessinaL'Acr Messina partecipa al campionato Esports di D

L’Acr Messina interrompe un silenzio durato mesi, annunciando che parteciperà con una sua squadra Esports al primo Campionato Sperimentale voluto ed organizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti e riservato alle società che disputano la serie D. Il club giallorosso, grazie ai buoni rapporti tra l’ufficio comunicazione della Lega con un ex responsabile della comunicazione dell’Acr e alla collaborazione con l’agenzia SportMe che ha reclutato il team di giocatori, avrà quindi una divisione Esports che animerà le prossime settimane con avvincenti sfide tra le società più blasonate del campionato di Serie D.

Banner Serie D eSport

Con il campionato fermo sul campo, la D sbarca sul web

La squadra Esports dell’Acr Messina sarà composta, inizialmente, da Nino Famà, Sergio Pannuccio e Gaspare Galasso. A questi potrebbero aggiungersi altri “player” dal cuore giallorosso che vorranno indossare la e-shirt della biancoscudata e portare in alto il nome di Messina.

La competizione eSport si disputerà su piattaforma Sony PS4 e FIFA20 riservato e la formula della competizione individuata è quella PROCUB 2vs2, attraverso la quale sarà possibile replicare i campioni della Serie D e rendere le loro gesta virtuali. Il campionato si gioca online, il sito ufficiale della competizione è esport.lnd.it, attraverso il quale sarà possibile consultare il calendario ufficiale, i risultati e le classifiche.

Paolo Sciotto

L’amministratore delegato dell’Acr Messina Paolo Sciotto

«Siamo felici di intraprendere questa nuova sfida dell’esports – sottolinea l’ad dell’Acr Messina, Paolo Sciotto –. Un modo per divertirsi, stare insieme e mantenere accesa la fiamma della nostra passione in attesa di tornare, quanto prima, anche sul rettangolo verde in erba». 

La data di inizio del campionato è prevista per venerdì 8 maggio. Le società partecipanti sono: Grosseto, Ostia Mare, Taranto, Virtus Bolzano, Bitonto, Torres, Vastese, Turris, Trastevere, Sanremese, Savoia, Mantova, Acr Messina, Chieri, Palermo, Lucchese, Recanatese, Pro Sesto, Mestre, Foligno. Questo il calendario delle partite.

Acr Messina

Il logo dell’Acr Messina rivisitato in chiave Esports

Il regolamento. Il campionato si articolerà su round da 20 squadre ciascuno in un girone unico all’italiana, con partite di sola andata (19 in totale). Al termine del girone la prima classificata sarà dichiarata vincente della regular season e sarà qualificata direttamente per la semifinale del torneo. La seconda classificata al termine della regular season accederà alla semifinale, che si disputa in gara doppia con la regola dei gol in trasferta. In caso di parità assoluta è previsto il “replay”, gara decisiva che si ripeterà ancora in caso di ulteriore parità fino a decretare un vincitore.

La finale si disputa in gara unica: in caso di parità anche per la finalissima vige la regola del “replay”. La terza e la quarta classificata accederanno direttamente al secondo turno playoff, da disputarsi in gara unica e con due risultati su tre (vittoria e pareggio) in favore della migliore piazzata. Quinta, sesta, settima e ottava classificata accedono direttamente al primo turno playoff, che si disputa in gara unica con due risultati su tre per la meglio piazzata.

Primo turno playoff – 1: 5ª vs 8ª – gara unica
2: 6ª vs 7ª – gara unica

Secondo turno playoff – A: 3ª vs vincente 2 – gara unica
B: 4ª vs vincente 1 – gara unica

Semifinali – 1: 1ª vs vincente b – gare di andata e ritorno con la regola del gol in trasferta
2: 2ª vs vincente a – gare di andata e ritorno con la regola del gol in trasferta

Finale – vincente gara 1 vs vincente gara 2. Il team che si aggiudicherà la finale verrà dichiarato vincitore del Round e parteciperà di diritto alla fase finale nazionale.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva