La ZS Group Messina doma l’Or.Sa. Barcellona: adesso è da sola al terzo posto

BSM festeggia la vittoria sull Or SaBSM festeggia la vittoria sull'Or Sa

Ancora una grande prestazione ed ancora una grande vittoria per la ZS Group Messina. I peloritani superano per 86-68 l’Or.Sa. Barcellona e conquistano l’ottavo successo, quinto consecutivo in campionato. Successo fondamentale in chiave playoff, infatti gli scolari staccano di due lunghezze BarcellonaComiso, sconfitto dall’Alfa Catania, e inseguono da soli al terzo posto la coppia di testa composta dagli etnei e dalla Virtus Ragusa. La Basket School ha sempre condotto il match, solo una volta gli avversari si sono portati in parità (32-32) nel finale del primo tempo. I ragazzi di Pippo Sidoti e Francesco Paladina si sono resi protagonisti di una grande prova di squadra. Tanta intensità in difesa e buona vena realizzativa in attacco (64% da 2, 40% da 3 e 75% ai liberi). Nonostante il numero elevato di falli, anche tecnici e antisportivi comminati dalla coppia arbitrale ragusana, i giallorossi sono riusciti a gestire al meglio una situazione difficile. Ottimo Manfrè, 18 punti (7/7 da 2), 8 rimbalzi, 9 palle recuperate e 2 assist. Warden mette 17 punti (4/7 da 2, 2/3 da 3 e 3/4 ai liberi) 7 rimbalzi, 5 palle recuperate e 3 assist. 14 punti per l’ex della gara Varotta, (1/3 da 2, 3/8 da 3 e 3/5 ai liberi) 4 palle recuperate e 2 assist. Capitan Scimone si alza dalla panchina e mette 11 punti (4/5 da 2, 1/3 da 3), 2 rimbalzi e 1 palla recuperata. 9 punti per Busco: 3/6 da 2, 1/3 da 3, 4 rimbalzi e 5 assist. Anche De Angelis chiude a quota 9 (2/5 da 2 e 5/5 ai liberi), 2 rimbalzi e 2 palle recuperate. 6 punti di Genovese (2/3 da 3). 2 punti per Daniels (una inchiodata) penalizzato dai falli.

BSM ORSA Palla a due

BSM ORSA Palla a due

La gara, temuta alla vigilia, è stata sempre condotta dai messinesi che volano subito sul 6-1, Barcellona si riavvicina sul punteggio di 8-6 con Sindoni. La bomba di Warden e il canestro di Manfrè regalano il +7 a Messina (13-6). Alberione (4) e Bernath per il -1 (13-12, ma nel finale del tempino il lay up di Busco e la bomba di Warden sulla sirena regalano il +6 ai padroni di casa che chiudono sul 18-12 al 10’. Nel secondo periodo l’Or.Sa. inizia bene con Osman e Alberione (18-16), ma la premiata ditta Manfrè-Busco-Warden lancia la ZS Group sul +9 (25-16). Nuovo 6-0 di Barcellona che si riavvicina sul 25-22, ma la bomba del novo entrato Genovese riporta a +6 gli scolari (28-22). De Angelis si becca un tecnico per un accenno di protesta, Salvatico non sbaglia dalla lunetta. De Angelis e Manfrè confezionano il nuovo +9 per Messina (32-23). Beto Manzo chiama time out e al ritorno in campo break di 9-0 degli ospiti firmato da Alberione che fa 6/7 ai liberi (3/3 per fallo più tecnico fischiato a Warden, 3/4 per le penalità commesse da Daniels e Busco). Infine la tripla che riporta l’Or.Sa. in parità (32-32). Il canestro di Manfrè regala a Messina il nuovo vantaggio e chiude il primo tempo sul 34-32.

De Angelis al tiro in sospensione

De Angelis al tiro in sospensione

Nel secondo tempo il trend non cambia, Messina cerca di scappare con 5 punti di Varotta e l’inchiodata di Daniels (41-34), ma le bombe di Osman e i soliti liberi di Alberione riportano a -1 la squadra di Manzo (43-42). La triplona di Genovese regala il nuovo +6 ai peloritani e, dopo i liberi di Salvatico, va in onda il “Varotta-show” con due bombe consecutive. Poi il libero di Warden che vale +9 per la Basket School (53-44).  Sindoni e Osman piazzano due triple che riportano a -4 Barcellona. Sul finire del terzo periodo il nuovo entrato Scimone mette il canestro del +6. Alla penultima sirena Bernath fissa il risultato sul 57-53. Ultimo quarto entusiasmante, Scimone segna ancora per il nuovo +6, Bernath tiene in linea di galleggiamento i suoi con quattro canestri da sotto, rispondendo a Manfrè e De Angelis (67-61). Warden da sotto e Scimone in penetrazione regalano il +10 alla ZS Group. Alberione (25 punti alla fine) è l’ultimo ad arrendersi, sua la tripla del 73-66. E’ l’ultimo sussulto per la squadra del Longano, Messina non molla la presa. Scimone fa la voce grossa con 5 punti consecutivi: il PalaMili è una bolgia (78-66). L’Or.Sa. è al tappeto e, nel finale, i liberi di De Angelis (4) e Varotta (1) valgono il +15. Sulla sirena, la bomba di Manfrè fissa il risultato sul 86-68. Il PalaMili (anche oggi al completo) festeggia la meritatissima vittoria dei propri beniamini. Barcellona deve ingoiare il boccone amaro della sconfitta, la terza in campionato.

ZS Group Messina – Or.Sa. Barcellona 86-68
Parziali: 18-12, 16-20 (34-32), 23-21 (57-53), 29-15
ZS Group Messina: Genovese 6, Olivo ne, Varotta 14, Warden 17, Scimone 11, Gullo ne, Busco 9, Manfrè 18, Daniels 2, De Angelis 9. Allenatore: Francesco Paladina
Or.Sa. Barcellona: Salvatico 5, Alberione 25, Osman 11, Bernath 16, Sidoti S., Yusuf ne, Sidoti E. ne, Antoniani, Bangu, Cortina, Otersons 2, Sindoni 9. Allenatore: Beto Manzo.
Arbitri: Alessandro Lorefice e Francesco Giunta di Ragusa

Commenta su Facebook

commenti