La Zancle si prepara ad affrontare il girone sud di Serie D

Zancle

Finalmente l’appuntamento con la Serie D è alle porte per la Zancle, squadra filiale del Messina Table Soccer. Al Palazzetto dello Sport “Lo Russo” di Maida (CZ), il Subbuteo Catanzaro è stato incaricato dalla Federazione Italiana Sport Calcio Tavolo di organizzare il girone Sud, la scorsa stagione disputatosi al Viola Palace Hotel di Villafranca Tirrena. Il team peloritano, formato da Antonio Campagna, Salvatore Currò, Salvo Riggio e dai giovanissimi Mirko Currò, Roberto Manzella e Riccardo Natoli, avrà il compito di diventare la squadra outsider, fra le dodici partecipanti. Verranno promosse in Serie C due formazioni: la prima classificata e la vincitrice del playoff fra la seconda e la terza in classifica.

logo Zancle

Due le favorite, il Nola (che l’anno scorso si classificò seconda per poi perdere clamorosamente il playoff contro il Subbuteo Vomero) e la neonata Barcellona Mortellito. Fra le altre partecipanti potranno dire la loro Reggio Calabria (retrocessa dalla C), Napoli 2000, Stabiae e i padroni di casa del Catanzaro. Le sorprese però di sicuro non mancheranno anche fra Bari, Taranto, Ippocampo Salerno e le new entry Palermo e Aquile Catanzaro, quest’ultima squadra filiale del club calabrese. Si prevedono undici giornate da brividi, con le dodici compagini che si daranno battaglia gara dopo gara. Importante due-giorni calabrese per i messinesi, che tre settimane dopo faranno il tifo per la squadra madre, impegnata a difendere la Serie B nel girone di ritorno di San Benedetto del Tronto.

 

Commenta su Facebook

commenti