La Sigma Barcellona rimonta Casale con un grande ultimo quarto. Il girone di ritorno inizia sotto i migliori auspici (VIDEO)

L'Mvp Andre Collins, autore di 22 punti e 21 di valutazione salutato dai tifosi a fine partita
La Sigma Barcellona in difesa

La Sigma Barcellona in difesa

Scatta il girone di ritorno del campionato di Lega Adecco Gold ed il programma propone il secondo turno consecutivo tra le mura amiche del PalAlberti per la Sigma Barcellona che vuole cancellare la pesante sconfitta di sette giorni fa contro Veroli che ha smorzato l’entusiasmo della piazza dopo la vittoria di Napoli. La squadra giallorossa di coach Ducarello paga inevitabilmente l’ultimo mese e mezzo di stagione regolare nella quale ha ottenuto una sola vittoria a fronte di sei sconfitte e contro Casale Monferrato vuole iniziare al meglio la fase ascendente del campionato che la dovrà condurre, come da obiettivo minimo stagionale, all’accesso nella griglia playoff nella migliore posizione possibile. All’andata Barcellona con ancora Perdichizzi in panchina centrò il successo all’overtime col punteggio di 69-76 in una sfida che ha visto l’ala Natali grande protagonista con quattro triple. Al termine dell’ennesima settimana travagliata sul fronte infortuni che ha visto fermarsi il play Pinton, l’ex Sassari mancherà per un mese a seguito di un problema alla gamba, la notizia più importante è rappresentata dal recupero in extremis proprio del giocatore ex Forlì, assente ormai da oltre un mese, che allungherà di un’unita le rotazioni del tecnico nativo di Erice. Alla vigilia dell’importante sfida casalinga hanno parlato i massimi vertici della squadra, ovvero il presidente Immacolato Bonina che ha auspicato una pronta reazione da parte dei suoi ragazzi dopo le difficoltà attraversate nel mese di dicembre e il Gm Riva che ha dichiarato che dalla sfida odierna tutti, atleti e società compresa, sono sotto esame. L’avversario di turno è la Junior del presidente Cerutti che dopo qualche difficoltà iniziale ha alzato i ritmi del proprio ruolino di marcia come testimoniato dalle cinque vittorie nelle ultime sei giornate che l’hanno riavvicinata alla zona playoff. Organico al completo per i piemontesi di coach Griccioli che recuperano l’acciaccato play Dillard.

2

La cronaca: Il tecnico Ducarello schiera il quintetto composto da Collins, in ripresa dopo il virus che lo ha bloccato nelle scorse settimane, Young, capitan Maresca, Filloy e l’ex di turno Fantoni, tra gli artefici della promozione di Casale in serie A nel 2011. Gli ospiti di Griccioli partono con l’ex NCAA Dillard, Jackson, Cutolo, Bruttini e capitan Martinoni alla terza stagione consecutiva in Piemonte. I primi tre punti sono di marca ospite con l’ex Daytona Dillard che dimostra di essere nelle migliori condizioni fisiche possibili. Barcellona risponde andando per vie interne con Fantoni che subisce il fallo ma segna un solo tiro libero, poi è Young ad impattare (3-3) riprendendo da dove aveva lasciato domenica scorsa quando segno 35 punti personali. L’ex Caserta Collins è maggiormente nel vivo del gioco ed innesca ancora una volta Fantoni che stavolta ai tiri liberi è glaciale, poi una rubata a centrocampo di Maresca dà il via libera al contropiede giallorosso finalizzato da una correzione a canestro proprio del giocatore nato a Crisfield e la Sigma chiude un contro break di 7-0 costringendo al time out Griccioli. Casale in questo avvio tira molto dall’arco e fatica a scardinare la difesa di casa che però registra il secondo fallo di Filloy, subito sostituito da un acclamatissimo Natali. Martinoni sbaglia due liberi mentre sull’azione seguente è Young ad allungare a sei i punti di vantaggio della Sigma. Per Casale a spezzare il digiuno è l’ala Cutolo con una bomba dall’angolo mentre in attacco per Barcellona è il solito Young a salire a quota sei punti personali (11-6). Contro la sua ex squadra Fantoni sembra particolarmente ispirato e con un pregevole movimento spalla a canestro allunga il divario ma Casale dimostra le proprie qualità rientrando prepotentemente in gara con 5 punti in fila griffati Jackson e Casini (tripla) per il 13-11. Il pareggio ospite arriva con un bel jumper del prodotto di Milano classe ’94 Amato che ripaga così la fiducia del suo allenatore. Il primo quarto si chiude con un passaggio no look di Collins (terzo assist della serata) per il pivot Toppo che da solo in area non ha difficoltà a regalare il nuovo vantaggio della Sigma sul punteggio di 15-13.

L'ex di turno Tommaso Fantoni, autore di 10 punti

L’ex di turno Tommaso Fantoni, autore di 10 punti

Il secondo quarto vede l’immediato pareggio di Casale con Martinoni ben servito da Amato che mette a referto i suoi primi due punti del amtch. Il cuore di Barcellona in questo primo tempo è legittimato da Young che recupera palla in difesa ed in coast to coast va a depositare a canestro ma il positivo Cutolo impatta subito dopo. La Novipiù mette anche la testa avanti (17-19) coi liberi del capitano Martinoni ma la new entry Ganeto, tanti minuti in campo per lui, non ci sta e con una penetrazione pareggia i conti. Griccioli affida la cabina di regia al giovane Amato che gli da ragione con una nuova tripla (la quarta di squadra) prima del meno uno messo a canestro dall’ex Upea Young, primo giocatore della sfida a salire in doppia cifra. Appena rimesso piede sul parquet l’ex vice campione polacco Jackson inventa il nuovo più tre, la risposta di Barcellona è targata sull’asse Collins-Maresca (25-24). Martinoni si conferma molto preciso a cronometro fermo, la risposta è ancora del capitano della Sigma, entrato pienamente nel match, con un canestro e fallo che lo porta a quota 5 di fatturato. La Sigma prova il mini allungo sul 31-26 grazie al secondo gioco da tre punti confezionato da Fantoni che accende l’entusiasmo dei tifosi igeani ma è Dillard a replicare con 4 punti di fila e mantenere il massimo equilibrio della sfida. Nell’ultimo minuto la Novipiù rimette il naso avanti con lo specialista da tre punti Casini prima di registrare il pareggio di Filloy che manda le due squadre sul 33 pari.
Nei primi venti minuti di gioco Barcellona così come con Veroli comanda la lotta a rimbalzo (16-10 il dato) ma non trova il canestro dall’arco (0/5) mentre Casale tira da tre col 75% (6/8). Il leader offensivo per la Sigma è Young (10), Casale risponde con i 7 di Dillard.
Alla ripresa del gioco i due tecnici confermano i dieci uomini della palla a due. Partono alla grande i lunghi delle rispettivi squadre con Casale che segna con Cutolo e Martinoni, per Barcellona a smuovere il tabellino è l’ex Fantoni (35-37). Il nuovo pareggio arriva per mano del play Collins che mostra tutte le sue abilità nel ball handling mandando a vuoto la marcatura avversaria ma Casale non molla di un centimetro e riprova a scappare via nel punteggio con i punti dei suoi americani, la tripla di Jackson e i liberi di Dillard (37-42). Barcellona, ancora alla ricerca della prima tripla, fa fatica a segnare come testimoniato dai soli due punti in cinque minuti e dalla stoppata di Cutolo a Young col pubblico che scuote la squadra. E’ Jackson a regalare il massimo vantaggio a Casale (più sette) prima dell’auspicata riscossa del team di casa frutto interamente dell’ex Ganeto, canestro e libero. Barcellona spezza il sortilegio dall’arco con la prima tripla di Collins ed il PalAlberti può esplodere sognando il nuovo sorpasso a Casale. I piemontesi vogliono il successo e con Fall e Martinoni vanificano la seconda tripla di fila di Collins (46-49) autentico uomo del quarto autore in dieci minuti degli 8 dei 12 punti personali. La sfida s’accende, Natali trova ai liberi i primi punti del match, poi è ancora il capitano rossoblu Martinoni (miglior marcatore di squadra con 16 punti) ad indovinare in precario equilibrio il canestro pesante prima dell’ultimo canestro del quarto ancora di Collins (15 con 14 di valutazione) che fissa il punteggio sul 51-52 del 30’.

L'Mvp Andre Collins, autore di 22 punti e 21 di valutazione salutato dai tifosi a fine partita

L’Mvp Andre Collins, autore di 22 punti e 21 di valutazione salutato dai tifosi a fine partita

Gli ultimi e decisivi dieci minuti si aprono con molti contatti e conseguenti falli comminati dagli arbitri, ben cinque in un solo minuto e mezzo. Il punteggio si sblocca per merito dell’assist di Ganeto a Toppo abile a colpire un amnesia difensiva ospite. La Sigma ha un ottimo atteggiamento difensivo costringendo per due volte la Novipiù a commettere infrazione dei ventiquattro secondi. I compagni cercano Collins, uomo in più in questa fase e faro del gioco giallorosso, che segna il canestro del 55-52; a rimbalzo Barcellona svetta e può aprire il contro piede di Young che realizza un nuovo gioco da tre punti (58-52) che galvanizza il palasport di contrada Zigari. L’attacco di casa costringe ripetutamente al fallo la difesa ospite già in bonus con oltre cinque minuti sul cronometro. Ancora Young (15) fa 2/2 ai liberi ed il parziale della Sigma è di 9-0 con Griccioli che spende time out. La chiave della rimonta di Barcellona risiede nella difesa che annebbia le idee ospiti, è Toppo che regala ai suoi il primo vantaggio in doppia cifra del match (62-52). Dopo vari tentativi Casale fa centro con Jackson e poi la tripla di Cutolo che riapre prontamente la sfida con Ducarello che spende il suo secondo time out a 4’ dalla fine. In una penetrazione Dillard cade rovinosamente a terra subendo il quarto fallo di Maresca, poi realizza il 2/2 che riavvicina pericolosamente Casale (62-58). Lo stesso capitano della Sigma rimane sul parquet nonostante i falli e ruba un pallone a metà campo involandosi a canestro distanziando le due squadre (64-58). Toppo (8) e due liberi di Young sembrano chiudere i giochi con un minuto d’anticipo (più 10, sul 68-58) anche perché subito dopo è Collins a trovare la sua quarta tripla del match confermando il vantaggio in doppia cifra (71-61). L’usicta per falli di Dillard segna la resa di Casale che va 0-2 negli scontri diretti con Barcellona. Jackson realizza l’ennesima tripla ma Barcellona conclude la sua partita con quattro tiri liberi di Collins e Maresca che fissano il punteggio sul 75-69 col parziale decisivo di 24-17 nell’ultimo quarto. La Sigma ritorna al successo casalingo che mancava da tre partite di fila, con Casale matura la nona vittoria stagionale, la quinta in casa, la seconda da capo allenatore per Ducarello che può rappresentare un’inversione di tendenza nel girone di ritorno con la squadra del presidente Bonina chiamata a recuperare importanti posizioni di classifica in vista dell’ingresso playoff, vero obiettivo societario. Il prossimo appuntamento è in programma tra sette giorni a Ferentino, squadra dell’indimenticato capitano Ryan Bucci e dell’ex Giuri, un test che potrà chiarire se la Sigma è realmente guarita.

Kevin Dsillard (il miglior marcatore per Casale con 19 punti) sfida un positivo Fiorello Toppo

Kevin Dillard (il miglior marcatore per Casale con 19 punti) sfida un positivo Fiorello Toppo

Sigma Barcellona-Novipiù Casale Monferrato 75-69
Parziali: 15-13; 33-33 (18-20); 51-52 (18-19); 75-69 (24-17)
Sigma Barcellona: Young 17, Toppo 8, Maresca (k) 9, Natali 2, Collins 22, Filloy 2, De Leo ne, Ganeto 5, Iurato ne, Fantoni 10. All: Ducarello
Casale Monferrato: Casini 6, Giovara, Bruttini 2, Di Prampero, Amato 5, Dillard 19, Martinoni 16, Cutolo 8, Fall, Jackson 13. All: Griccioli
Arbitri: Moretti, Tirozzi, Fabiani

Questo il video con le migliori azioni della sfida tra Sigma Barcellona e Novipiù Casale Monferrato:

Commenta su Facebook

commenti