La Rescifina Messina passeggia a Castellammare e conquista l’approdo alla finale

La Rescifina in difesa
Un primo piano di Samantha Derkaoui (Rescifina)

Un primo piano di Samantha Derkaoui (Rescifina), mattatrice dell’incontro con 18 punti

Sarà tutto messinese l’ultimo atto della stagione del campionato di serie B Femminile. Infatti dopo il San Matteo del patron Mollica anche la Polisportiva Giuseppe Rescifina del presidnete Piccolo sbriga in due sole partite la pratica semifinale e vola in finale che scatterà la prossima settimana con il vantaggio del fattore campo a favore delle biancorosse di coach Musolino. Dopo la vittoria ottenuta in gara uno al PalaTracuzzi (per 63-30) a Castellammare del Golfo le biancoazzurre di coach Lilia Malaja si ripetono vincendo con l’eloquente punteggio di 15-51, legittimando la qualificazione.
Eppure l’avvio di gara è stato propositivo per le ragazze di coach D’Anna che partono più determinate rispetto a gara 1, concedendo pochissimo in attacco alle messinesi, ma il canestro è stregato, tanti tiri ben costruiti si spengono sul ferro e il primo quarto registra un punteggio da minibasket sul 6  a 8 per la Rescifina. Messina nel secondo quarto scava il solco decisivo, poggiandosi su un’ottima difesa e la corsa in transizione, costruendo quindici punti di margine al ventesimo minuto.

La Rescifina in difesa

La Rescifina in difesa

Nel secondo tempo non c’è stata più storia sul parquet trapanese con le locali in evidente difficoltà offensiva con una misera media di quattro punti a quarto con la sola Fazio (8) ad avvicinare la doppia cifra.
Ben distribuito il fatturato offensivo delle peloritane con otto giocatrici a segno, tra le quali spiccano l’ex Patti Derkaoui (18 punti) e l’esterna Libro (10). Alla fine festa grande e mente già rivolta al prossimo delicato impegno tutto cittadino con i precedenti stagionali che arridono al San Matteo in vantaggio nel computo vittorie di 2-1 ma con la Rescifina capace di andare a vincere al PalaRussello nella sfida inaugurale della fase ad orologio. Entrambe le squadre si sono comunque già garantite, col sol fatto di essere arrivate in finale, l’accesso ai concentramenti nazionali per la conquista della serie A3 che le vedrà rispettivamente inserite in due raggruppamenti formati ciascuno da tre squadre.

Castellammare-Rescifina 15-51
Parziali: 6-8, 8-23 (2-15), 11-36 (3-13), 15-51 (4-15)
Castellammare: Laudicina 4, Rappa, Ganci, Fazio 8, Lentini 1, Vaccaro, Lo Porto 2, Calabretta. All. D’Anna. Rescifina: Gambino 3, Marchese E. 4, Barlassina 5, Davi’ 2, Vento 6, Ripellino 3, Derkaoui 18, Libro 10, Russo, Spadaro. All: Malaja
Arbitri: Vizzini e Saeli di Palermo.

Un time out della Rescifina

Un time out della Rescifina

Riepilogo semifinali playoff:
Rainbow-San Matteo (serie 0-2) San Matteo in finale
Nova Basket-Rescifina (serie 0-2) Rescifina in finale

Finale playoff:
San Matteo-Rescifina (serie al meglio delle tre partite)

Commenta su Facebook

commenti