La Rescifina-Cus cede alla distanza sul parquet dell’Eirene Ragusa

Serie B FemminileAzione d'attacco della Rescifina Messina

Al PalaMinardi di Ragusa matura il secondo stop consecutivo per la Rescifina Cus nel campionato di serie B Femminile. La formazione allenata da coach Tonino Interdonato lotta per trenta minuti contro la formazione iblea della Virtus Eirene Ragusa prima di cedere col punteggio di 72-57, gap che è lievitato nel corso dell’ultimo quarto.
Gara che vive di allunghi casalinghi e rimonte ospiti per tutto il primo tempo, le padrone di casa di coach Yvan Baglieri si confermano essere un gruppo molto coeso e in grande crescita e chiudono in vantaggio all’intervallo lungo sul parziale di 39-35. La svolta arriva all’inizio del terzo quarto, quando una difesa aggressiva e il contropiede delle ragusane portano le iblee sul più dodici. La Rescifina Cus dopo aver sofferto la maggiore prestanza fisica di Ragusa non molla e torna vicina (-1 sul 51-50) con le doppie cifre di Kalach e Spadaro (22 punti in due), ma è ancora la difesa a far alzare le quotazioni del team biancoverdi fino al risultato finale di 72-57 finale con i 22 punti di Gatti ed i 19 di Bucchieri. La Rescifina Cus è costretta così a rinviare l’appuntamento col primo successo stagionale ed adesso avrà dopo la sosta due settimane di tempo per preparare il prossimo impegno in calendario a Palermo contro la Stella Basket.

Virtus Eirene Ragusa – Rescifina Cus Messina 72-57
Parziali: 21-19; 14-10; 16-19 ; 21-9
Ragusa: Cardullo G , Guastella N 6 , Gatti L 22 , Olodo M 7, Baglieri S 5 , Sammartino S 2 , Gurrieri F, Gurrieri V 5, Bucchieri F 19 , Di fine J, Sammartino L 6 , Gulino C. All. Baglieri
Rescifina Cus Messina: Marchese 5, Scardino 8, Borgia 8, Kalach 11, Davì 6 , Melita R. 4 , Melita R. 4, Cucinotta, Sorge, Spadaro 11. All. Interdonato
Arbitri: Cappello C e Costanza F. di Agrigento

Commenta su Facebook

commenti