La Fortitudo Messina conquista gara 2 contro il CusUnime e approda alla finalissima

Fortitudo MessinaFortitudo Messina

Seguita dal solito gruppo di appassionati tifosi, vola in finale la Fortitudo Messina di Claudio Cavalieri rispettando il pronostico e superando facilmente al PalaNebiolo il CusUnime nel gara di ritorno della semifinale del campionato di Promozione girone Rosso.

Nel primo quarto tra gli ospiti, privi di Bonfiglio, si mette in evidenza Fabrizio Ioppolo mettendo a segno ben 10 dei 18 punti finali a referto. Tra i padroni di casa Pati e Lucchesi cercano di tenere a galla la loro squadra ma la prima frazione si chiude con i nero-verdi avanti di 9 lunghezze (9-18). Nel secondo quarto è invece Bruno Barlassina che sale in cattedra consentendo ai suoi di allungare fino al 22-42 al riposo azzerando di fatto la buona vena di Lucchesi tra i cussini. Per l’ex F.P si registreranno alla fine del match 23 punti.

Terzo quarto equilibrato (25-25) grazie alle solite rotazioni che Cavalieri mette in pratica dando spazio a tutti gli uomini a referto e minuti di ossigeno ai più esperti. Barlassina, Ioppolo, capitan Mento e il giovane Trovatello impediscono in questa fase al Cus di dar vita alla minima reazione in termini di punteggio. Notevole anche il contributo in casa Fortitudo di Salvatore Lanza. Per lui 23 punti ben distribuiti su tutti i 40 minuti.

Ioppolo (Fortitudo Messina) al tiro

L’ultimo quarto è pura accademia con i fortitudini che allungano grazie anche alla buona vena dei giovanissimi Agrillo e Russo e all’esperto Ioppolo fino al 68-97 finale.

Non può che essere soddisfatto coach Cavalieri a fine match per la prestazione della propria squadra che ha dovuto rinunciare per tre quarti di gara alle prestazioni sia del play Adorno in seguito a piccoli problemi fisici che ne hanno impedito il proseguimento del match dopo un buon primo quarto, che del talentuoso Centorrino (fanno notizia i soli 2 punti messi a segno dal bomber nero-verde).

Va dunque in mini-vacanza la Fortitudo Messina in attesa di conoscere l’esito della “bella” tra Svincolati Milazzo e Tartarughino Capo d’Orlando e dunque l’avversario che incontrerà per i decisivi match validi per la promozione in serie D.

CusUnime – Fortitudo Messina 68-97
Parziali: 9-18; 13-24; 25-25; 21-30
CusUnime: Rizzo P.2, Ponzù Donato (k) 9, Pati 16, Lucchesi 23, Rizzo D. 7, Cardillo 7, Palermo 2, Malluzzo, Soraci 2, Meo. All.: Pati
Fortitudo Messina: Calisto 2, Trovatello 14, Adorno 7, Centorrino 2, Mento (k) 8, Occhino, Barlassina 17, Lanza 23, Russo 4, Mantineo, Ioppolo 18, Agrillo 2. All.: Cavalieri

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com