La fiducia di Foggia: “Siamo una squadra importante. Il campo ci darà ragione”

Ciro FoggiaCiro Foggia ha firmato quattro reti nell'ultimo test (foto Paolo Furrer)

Dopo un precampionato molto positivo, l’Acr si attende reti e prestazioni dall’attaccante Ciro Foggia, intervenuto ai microfoni di Radio Night per fare il punto sull’estate giallorossa: “Il ritiro è stato molto intenso e ci ha dato la possibilità di fare gruppo, anche se gran parte del gruppo già la conoscevo, essendo già stato compagno di Vacca, Aliperta e Arcidiacono. Ci ha permesso anche di ritrovare la migliore condizione fisica, dopo sette mesi di sosta forzata. L’importante comunque è ripartire: le incognite erano tante ma la voglia di riprendere la giusta confidenza con gli allenamenti e il campo era tanta”.

Ciro Foggia

Ciro Foggia in azione al “Franco Scoglio”

La punta napoletana, che in carriera è già andata quattro volte in doppia cifra, l’ultima volta due anni fa a Cerignola, è consapevole della qualità dell’organico giallorosso: “Il gruppo è composto prima da uomini e poi da calciatori tutti forti tecnicamente. Noto uno spogliatoio sano e credo che il campo ci darà ragione. Secondo me la squadra è importante per la categoria: non posso dire dove arriveremo, ma di certo lotteremo per le prime posizioni”.

L’ambiente, dopo anni di promesse disattese, intravede finalmente la svolta: “Messina non può stare in serie D, rappresenta una città e una piazza molto conosciute. I tifosi avvertono l’esigenza di vivere campionati da protagonisti e tutti vogliono che la squadra riesca a riaccendere la passione del passato”. 

Foggia, Lavrendi Bollino e Boskovic

Foggia, Lavrendi, Bollino e Boskovic in allenamento

L’esordio è previsto in Calabria, sul campo di una formazione reduce da un undicesimo posto, ma capace due anni fa di issarsi fino al sesto, a due punti dai play-off:Cittanova è un campo molto insidioso, il classico impianto di serie D. Dovremo essere pronti dal punto di vista fisico e mettere il massimo della voglia per fare nostra la partita”.

Tra le note stonate c’è la chiusura degli impianti al pubblico: “Preferisco ovviamente la presenza dei tifosi, perché senza sostenitori questo mondo perde tanto. Capisco però che il momento è particolare non solo per lo sport e quindi è doveroso accettare le decisioni assunte. Spero comunque che gradualmente la situazione possa tornare alla normalità”. 

Ciro Foggia

L’attaccante Ciro Foggia con la maglia del Cerignola

Foggia confida in una partenza decisa da parte della sua nuova squadra: “Personalmente sto bene, man mano sto acquisendo la forma. È normale oggi non essere al cento per cento, ma piano piano arriverà la condizione ottimale. Partire subito con un successo a Cittanova sarebbe molto importante e rappresenterebbe il giusto trampolino di lancio verso le sfide successive”.

Messina rappresenta probabilmente anche la piazza più importante in una carriera che lo ha visto protagonista a Teramo, Melfi, Gragnano e Portici: “Ai tifosi posso dire che per me è un onore essere un attaccante dell’Acr Messina e indossare questi colori. Sono passati da qui grandi campioni, come Zampagna e Corona. In tutte le partite darò il massimo e cercherò di segnare gol importanti per il nostro campionato”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva