La Corte Federale d’Appello respinge il ricorso. La Viola verso la serie B

ViolaViola Reggio Calabria

La Corte Federale di Appello ha respinto il ricorso presentato dalla Viola Reggio Calabria avverso la penalizzazione di 34 punti che ne ha decretato l’aritmetica retrocessione in serie B. Confermate anche le inibizioni al patron Giancesare Muscolino (3 anni) e al presidente Raffaele Monastero (1 anno). Le motivazioni verranno depositate entro 10 giorni, termine oltre il quale la Viola presenterà un ulteriore ricorso presso l’Alta Corte di Giustizia del CONI. I tempi della sentenza del terzo e ultimo grado della giustizia sportiva arriveranno comunque dopo la conclusione della stagione regolare; a questo punto la retrocessione del club calabrese è inappellabile, nel caso in cui il CONI accoglierà il ricorso – riducendo o annullando la penalizzazione – Reggio Calabria sarà riammessa alla serie A2 versione 2018-19 come trentatreesima squadra.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti